Inizio messaggio inoltrato:

Data: 15 giugno 2011 16:15:40 GMT+02:00

Oggetto: Com stampa: Agricoltura, De Castro incontra vertici USA: PAC e Farm Bill insieme per sfide globali + FOTO



COMUNICATO STAMPA

Bruxelles, 15 giugno 2011.

Giornata clou per la “missione USA” della Commissione Agricoltura e Sviluppo rurale del Parlamento Europeo guidata dal Presidente Paolo De Castro. Un’agenda ricca di appuntamenti istituzionali,
aperta dal meeting con Mr. Tom Vilsack, Secretary of Agriculture dello United States Department of Agriculture. Al centro dell’incontro, l’agricoltura mondiale di fronte alle grandi sfide future
e la ricerca di strumenti di governo per le stesse. «In un momento storico di straordinaria importanza in cui Pac e Farm Bill sono entrambi al centro di un processo di riforma, insieme al
Segretario Vilsack – ha sottolineato De Castro – abbiamo assunto un impegno comune affinché le due più importanti politiche agricole mondiali possano dare risposte concrete e
condivise alle sfide che abbiamo di fronte, a partire da quella della sicurezza alimentare.



Un tema, questo, la cui importanza impone oggi la salvaguardia e, possibilmente, la crescita del potenziale agricolo mondiale». Condivisa con il Dipartimento Agricoltura degli Stati Uniti,
anche la necessità di lavorare in squadra per rafforzare e innovare il sistema di strumenti necessario a gestire e a fronteggiare l’instabilità dei mercati e i rischi connessi al
fenomeno della volatilità dei prezzi agricoli. Queste ed altre tematiche di politica agraria saranno discusse e approfondite anche nel corso dei prossimi meeting che scandiranno l’agenda
odierna dei lavori della delegazione UE.

Subito dopo l’incontro con Tom Vilsack, il Presidente De Castro incontrerà l’ambasciatore Ungherese della Presidenza di turno UE Mr. György Szapáry e, nel pomeriggio, i
Presidenti Lucas e Stabenow rispettivamente della US House Committee on Agriculture  e della US Senate Committee on Agriculture, Nutrition and Forestry. «La giornata di oggi – ha
concluso De Castro – può segnare una svolta decisiva verso la nascita di un coordinamento globale delle azioni di politica agraria. Un passaggio fondamentale per garantire maggiore
stabilità nei mercati e per ricercare nuovi strumenti che, nel prossimo futuro, possano assicurare in tutti i contesti l’accessibilità al cibo a prezzi ragionevoli».





 Newsfood.com