Busto Arsizio (VA): Premio “TOYP”, un riconoscimento per 5 giovani varesotti e di talento

 

Busto Arsizio (VA) – Giovani, varesotti e di talento. Ecco il profilo dei candidati alla 8° edizione provinciale del premio “Toyp” (The Outstanding Young Persons), il
riconoscimento che martedì 24 marzo 2009 la Junior Chamber International Lom Varese conferirà a cinque giovani che hanno contribuito al progresso economico, culturale,
umanitario, scientifico e sportivo del territorio.

Il Premio “TOYP” (The Outstanding Young Person of the World), patrocinato anche dalla Provincia di Varese, è un programma della Junior Chamber International che mira
a promuovere e riconoscere a livello mondiale i giovani tra i 18 ed i 40 anni che abbiano contribuito con la propria attività al progresso economico, culturale ed individuale dei
nostri tempi.

La Junior Chamber International è la più grande organizzazione a livello mondiale composta da giovani imprenditori, professionisti e non, attivi nelle proprie
comunità. I giovani di tutte le nazionalità sono incoraggiati ad entrare in Junior Chamber ed a cooperare tra loro, con le categorie professionali, con le Istituzioni ed i
Governi a livello locale, regionale e nazionale per creare positivi cambiamenti nel mondo.

Un’opportunità offerta ai giovani per sviluppare le loro doti umane e professionali: lo scopo primario, infatti, è quello di favorire la loro crescita personale e
professionale.

Ideato nel 1931 dall’allora presidente della Camera di commercio degli Stati Uniti Dorward Howes, il premio TOYP fu adottato ufficialmente dalla Junior Chamber degli Stati Uniti nel
1938. Da quell’anno il Toyp ha visto riconoscere nel tempo le potenzialità di alcuni tra i più prestigiosi personaggi della storia dell’umanità, quali: John F.
Kennedy, Orson Welles, Henry Kissinger. Negli anni Ottanta, il programma Toyp viene adottato dalla Junior Chamber International e quindi esteso a tutte le nazioni del mondo.

Da allora oltre 200 nominativi di giovani emergenti sono stati annualmente candidati e selezionati con lo scopo di riconoscere l’innovazione delle idee e la professionalità nel
lavoro svolte da giovani nei campi economico-finanziario, scientifico, culturale e sociale.

Dal 1992, anche la Junior Chamber Italiana promuove questo programma che, negli anni, ha visto premiare giovani del calibro di Giovanni Alberto Agnelli, Andrea Illy e Emma Mercegaglia e
Valentina Vezzali.

A livello locale il premio viene assegnato dalla JCI in collaborazione con il Lions Club Busto Arsizio Host. I curricula dei candidati vengono selezionati da un’apposita giuria,
che assegna i riconoscimenti al miglior concorrente di ciascuna delle cinque categorie in gara: cultura (arte, spettacolo, moda), ricerca (scientifica, tecnologica e medica),
volontariato (solidarietà, pace e diritti umani), business (economico e imprenditoriale), crescita personale (crescita personale e sport).

I vincitori del premio a livello provinciale concorreranno di diritto alle selezioni italiane (le premiazioni avverranno in occasione dell’Assemblea nazionale dal 2 al 4 ottobre)
e internazionali (in caso di vittoria saranno ospiti al congresso mondiale dal 16 al 21 novembre in Tunisia).

 

Related Posts
Leave a reply