Trento – La risposta trentina alla globalizzazione culinaria si chiama ‘polenteria’, un locale dove é possibile prenotare una polenta d’asporto. L’inedita iniziativa, unica in
Italia, è stata lanciata dalla pizzeria ‘La Mangiona’ di Rovereto, come racconta il quotidiano L’Adige.   



“Chi cucina magari il coniglio o le salsicce può venire da noi e portarsi a casa il giusto complemento”, dice il titolare del locale Paolo Prandini. Circa la qualità del risultato
Prandini non ha dubbi: “le qualità organolettiche del prodotto d’asporto sono conservate da contenitori termici, simili a quelli per il gelato, che mantengono la polenta calda e
profumata”. La miscela – aggiunge l’ideatore della polenta ‘take away’ – è fatta con farina di Storo, cotta e girata in una macchina di rame simile ad un paiolo, studiata e realizzata da
un ingegnere emiliano.   



Da piatto povero della tradizione contadina, la polenta dunque ora fa il grande passo e, al pari di hamburger, pizza e kebab, si trasforma in piatto veloce da gustare a casa o in ufficio.



Ansa.it per NEWSFOOD.com