(nota del 30 luglio: a causa dell’intasamento delle linee fax siamo costretti ad invitarvi a non inviare più copia delle vs raccomandate)



Questo è il facsimile della Racc. A.R. inviata da Rossella, dopo aver ricevuto la fattura per un abbonamento a pagamento, non voluto,  a  EASY DOWNLOAD.



Il problema è comune a moltissime altre persone e, sperando di fare cosa gradita, pubblichiamo per aiutare i malcapitati ad uscire da questo ginepraio.



Ci permettiamo altresì di mettere in guardia i nostri affezionati lettori di stare molto attenti poichè sono all’ordine del giorno le situazioni spiacevoli che ci vengono segnalate:
attenzione alle diete dimagranti miracolose, a chi vi vuole acquistare l’auto, ai giochi on line, a chi vi offre lavori facili promettendo lauti guadagni…



Ecco la Racc. A.R. che potreste adattare alle vs esigenze:



Spett.

Euro Content LTD

Quirinssstr, 8

60599 Frankfurt Am Main (DE)

Germany



Bundesjustizministerin Sabine

Leutheusser-schnarrenberger

Bundesministerium Der Justiz

Mohorenstrasse, 37

10117 Berlin – Germany



e p.c.



EASA Procuratore Generale Tedesco

  030 185809525

Antitrust

  Fax 06 85821256



Oggetto: Vostra comunicazione via email del ……… relativa ad una Vs fattura numero …….. del ……..

Codice Cliente: ………..



Egregi Signori,



con Vs comunicazione di fattura n° ………del ……… mi chiedete il pagamento di un importo pari ad Euro 96,00 l’anno, quale corrispettivo di un presunto abbonamento ad un vostro
servizio internet di due anni.

Desidero tuttavia rilevare che non mi sono mai accorta di aver stipulato un contratto a pagamento con Voi.

L’impressione era che il servizio fosse offerto gratuitamente.

Contesto pertanto la validità del presunto contratto, visto che questo non è stato stipulato alle condizioni che mi sono state fatte credere. Rilevo a questo proposito che i costi
del servizio sulla Vostra pagina web non sono stati espressi in modo chiaro  – parole scritte piccolissime – nella pagina web che ho aperto ma solo dopo aver fatto l’iscrizione e dopo aver
ricevuto la email di conferma iscrizione con password per entrare nel vs sito mi è apparso il costo del servizio, mentre invece l’art. 52 del Codice del Consumo ( d. lgs. n. 206/2005)
prevede che le informazioni, anche quelle relative ai costi, debbano essere fornite in modo chiaro e comprensibile, osservando in particolare i principi di buona fede e di lealtà.

In via cautelativa contesto quindi la validità del contratto per errore in merito al contenuto della mia presunta dichiarazione di volontà, visto che mi è stato fatto credere
che il servizio fosse gratuito e visto che solo in quanto gratuito intendevo usufruirne.

Ciò premesso, nessuna Vostra pretesa può essere fatta valere nei miei confronti e pertanto comunico che non ho intenzione di provvedere al pagamento dell’importo richiesto.

Confido che con ciò la questione sia risolta.

Distinti saluti



…………(luogo e data)



Dati completi che compaiono in fattura (anche email)

e firma









Ringraziamo Rossela e vi invitiamo a continuare a seguirci ed a inviarci vs segnalazioni, notizie e se volete collaborare inviateci anche racconti e articoli.



Newsfood.com