Dal Rapporto annuale 2008 sugli incidenti sul lavoro dell’Inail si registra una significativa diminuzione degli infortuni in agricoltura (-6,9%).

Lo pone in evidenza Confagricoltura che sottolinea come il settore agricolo sia secondo solo all’industria, con una contrazione complessiva dell’indice d’incidenza (il rapporto fra infortuni
rilevati dall’Inail e gli occupati di fonte Istat) del 24,8% rispetto al 2001.

Solo per gli incidenti mortali – rileva l’Organizzazione degli imprenditori agricoli – nel settore agricolo si è registrato un aumento di 16 casi sul 2001, pur confermando nel lungo
periodo (2001-2008) il ciclo positivo della diminuzione delle morti sul lavoro, sia in termini assoluti (-24%), sia in termini relativi, ovvero rapportato agli occupati esposti al rischio
(-14%).

“Questi dati nel complesso sono positivi – commenta Confagricoltura – e dovuti ad una diffusione sempre maggiore della cultura della sicurezza  nei campi e all’adozione di adeguate misure
di prevenzione. Bisogna proseguire su questa strada puntando su informazione e formazione dei lavoratori per l’auspicato abbattimento del fenomeno infortunistico”.