La Salvadora Persica migliora l’igiene orale

La Salvadora Persica migliora l’igiene orale

La Salvadora Persica (detta anche Arak o albero della senape) è una pianta sempreverde originaria dell’Africa, dove cresce spontaneamente. Diffuso poi in Medio Oriente, tale arbusto ha
guadagnato il soprannome di “spazzolino da denti” per la sua capacità di difendere l’igiene orale, apprezzata anche dall’OMS.

Le proprietà dell’Arak sono state verificate da una ricerca della Babol Dental School (Iran), diretta dal dottor Babak Amoian e pubblicata su “Complementary Therapies in Clinical
Practice”.

La squadra del dottor Amoian ha selezionato 72 studentesse: età 15-18 anni, tutte affette da gengivite indotta da una moderata presenza di placca. Tranne questo, esse erano sane, non
fumatrici e non avevano assunto farmaci o antibiotici nelle 4 settimane precedenti lo studio.

Le giovani sono state divise in quattro gruppi, 18 soggetti ciascuno. Il primo gruppo ha ricevuto un chewing gum contenente un estratto di Persica (concentrazione 0,6%). Il secondo gruppo ha
ricevuto un chewing gum identico al primo, ma placebo. Questi due gruppi hanno inoltre ottenuto apparecchi per la pulizia e la lucidatura dei denti e per la rimozione della placca. Il terzo ed
il quarto gruppo hanno ottenuto o il chewing gum o il placebo, senza però ricevere la strumentazione aggiuntiva. Tutte le ragazze hanno infine avuto in dotazione uno spazzolino da denti
e un dentifricio al fluoro che dovevano utilizzare tre volte al giorno per almeno cinque minuti, più del filo interdentale che dovevano usare due volte al giorno. E tutte dovevano
masticare la gomma (“vera” o placebo) per 3 sessioni al giorno, almeno un’ora per sessione.

L’analisi è durata per 2 settimane e si è svolta in doppio ceco randomizzato. Ad intervalli regolari (inizio del test, 7° e 14° giorno), gli scienziati hanno misurato
l’indice di placca (PI), l’indice gengivale (GI) e l’indice di sanguinamento (BI).

L’indagine ha concluso come nei gruppi con il chewing gum con Salvadora Persica si erano ottenuti miglioramenti nell’indice gengivale e nell’indice di sanguinamento, ma nessun effetto positivo
sull’indice di placca, rispetto ai gruppi placebo. Inoltre, nessuna delle giovani ha riportato effetti collaterali (anche solo gustativi) del chewing gum.

Perciò, gli esperti iraniani ritengono che “L’uso di gomme da masticare contenenti Persica, rispetto alle gomme, placebo abbiano un forte effetto sull’infiammazione gengivale e il
sanguinamento gengivale”.

Fonte: Babak Amoian, Ali Akbar Moghadamnia, Soozan Barzi, Sepideh Sheykholeslami, Afsaneh Rangiani, “Salvadora Persica extract chewing gum and gingival health: Improvement of gingival
and probe-bleeding index”, Complementary Therapies in Clinical Practice Volume 16, Issue 3, August 2010, doi:10.1016/j.ctcp.2009.11.002

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento