Da oggi, per dimagrire potrebbe essere sufficiente bere una tazza di caffè verde al giorno.

A sostenerlo, uno studio del “American journal of clinical nutrition” che ha analizzato le proprietà della miscela (formata da chicchi non tostati ed arabica).

Per gli scienziati, il segreto della sua bevanda sta nella sua composizione, ricca di acido clorogenico (il6-10% di ogni porzione): tale elemento riduce l`assorbimento di zuccheri a livello
intestinale e aumenta la velocità con cui vengono bruciati i grassi.

Per provarlo, essi hanno lavorato con alcuni volontari, divisi in tre gruppi: il primo ha bevuto caffè verde, il secondo caffè normale. L’ultimo, infine, si è astenuto dal
bere.

Alla fine di 30 giorni d’osservazione, i bevitori di caffè verde avevano perso più di 2 chili (1,5 nei primi 15 giorni), i bevitori di caffè normale un paio di etti, mentre
gli astemi hanno mantenuto il peso originale.

Questo il parere di Laurent Fresnel, uno degli ideatori della miscela del caffè verde: “Le molecole di acido clorogenico sono potenti antiossidanti, ma il loro effetto si riduce con la
tostatura: per questo non sono molto presenti nel caffè normale”.

Matteo Clerici