Intervista a Francesco Micci che ci illustra il suo progetto dopo il successo ottenuto a Perugia.

Ci scrive Romeo, un ristoratore di Padova che ha letto l’articolo su L’Osteria di Pinocchio.

-”Ho letto di questo progetto Pinocchio, ma voi di  Newsfood cosa ne pensate? “

E’ un nostro cliente di Perugia che ha avuto questa brillante idea.

Romeo: -” E’ davvero una bella idea. Io sono proprio alla ricerca di qualcosa che permetta al mio ristorante di risollevarsi. Per ora non mi posso lamentare, non ho più dipendenti fissi, ma io e la mia famiglia ci rendiamo conto che la situazione peggiora ogni giorno. -Romeo continua- I costi aumentano, ed anche la concorrenza, il cliente è sempre più esigente e “capriccioso. E’ difficile oggi fidelizzarlo”. Non si riesce più a pianificare: un giorno si fanno 10 coperti, un altro 50. Non si può servire cibi freschi e genuini, e in tutta fretta!”

Il problema della ristorazione (o meglio del ristoratore tradizionale) è ormai un dato di fatto e non serve dare la colpa ai costi di gestione troppo alti, alle ispezioni ed alle normative, alle sagre  ed alle feste patronali, ai ristoranti esotici o ai take away e kebab, ai fast food o agli “Chef a domicilio”.
Il mondo è in movimento e la sua velocità è in costante aumento. Occorre salire sul treno in corsa, se non si vuole esserne
travolti.

Occorre trovare una soluzione: rinnovare andando incontro ai continui nuovi bisogni della gente.
Anche noi approfittiamo dell’occasione e chiediamo a  Francesco Micci, colui che ha partorito  e registrato l’idea vincente de “L’Osteria di Pinocchio” e che ora la  vuole mettere a disposizione in Franchising.

Premessa:
L’Osteria di Pinocchio è un format innovativo nel settore della ristorazione e dell’intrattenimento che propone “cibo e gioco per bambini da 0 a 99 anni” tutto ambientato sulla favola di Pinocchio (dagli arredi, ai costumi dello staff, ai menù fantastici, al tema delle feste, alle musiche, alle animazioni) che si propone in franchising a tutti gli imprenditori che hanno voglia di creare qualcosa di veramente speciale e dare un risposta ad un bisogno reale: quello delle famiglie, genitori e bambini, di avere uno spazio ricco di servizi a loro dedicato.
E’ un marchio registrato a livello nazionale ed europeo che ha messo a punto la prima realizzazione di successo a Perugia e che ora è a disposizione di  chi abbia la giusta professionalità, esperienza e motivazione.

Francesco Micci, lei è l’ideatore con  sua moglie Monia, dell’Osteria di Pinocchio. Quando e come nasce l’Osteria di Pinocchio?
-”L’Osteria di Pinocchio nasce dall’osservazione dei nostri bambini in veste di genitori e del loro bisogno di avere uno spazio a loro dedicato dove poter mangiare e divertirsi. E nasce dal bisogno di noi genitori di poter consumare un pasto in pieno relax e recuperare momenti per la coppia e con gli amici, vicini ai propri figli ma ognuno con una risposta alle proprie necessità.”

Perché Pinocchio e non un altro personaggio?
Francesco Micci:
-”Pinocchio è una favola infinita piena di simboli, di significati, di personaggi che è particolarmente adatta per ispirare un locale a tema. Offre una continua fonte di innovazione e permette di rendere coerenti tutti gli aspetti: dagli arredi in legno ai complementi, ai costumi dello staff che interpretano i personaggi della favola, ai costumi per i bambini, alle forme dei cibi fantastici per grandi e piccoli. Pinocchio è inoltre la favola più conosciuta al mondo, il libro più tradotto dopo la Bibbia e il Corano, è un ambasciatore perfetto della qualità della nostra cucina essendo il nome che molti ristoranti di successo hanno già interpretato.”

Quali sono i servizi per gli amici di Pinocchio?
-”L’osteria di Pinocchio offre, come dice il suo slogan “cibo e divertimento per bambini da 0 a 99 anni”  e lo offre all’interno di 4 ambienti tra loro collegati in un unico centro.
Il bar “Il Gatto e la Volpe” dove poter avere una colazione come quelle di una volta, un ottimo brunch, relax con tè, tisane e vini da meditazione nel pomeriggio, con pasticceria e cantucci, happy hour con aperitivi e cocktail, after dinner con una selezione ampia di birre e distillati.
Il ristorante per adulti “Osteria del Gambero Rosso” con il suo ricco antipasto, le sue paste fatte all’interno, le carni alla brace, le pizze a piatto e a metro, ed il Pizzocchio la pizza dell’osteria di Pinocchio, le sue cene animate da Pinocchio in persona e dagli altri personaggi della favola.
L’area bambini “Il paese dei Balocchi” dove i bimbi mangiano piatti dalle forme fantastiche al ritmo di un favola, organizzano le loro feste di compleanno accompagnati dal Grillo Parlante e la Fatina, imparano a diventare dei piccoli chef con i nostri corsi di cucina.
Infine l’angolo dei desideri con gadget e giochi”.

Quali sono gli elementi vincenti per chi volesse far parte della famiglia di Pinocchio in francising?
Francesco Micci risponde con voce ferma e sicura, lui non si intende di cucine e di fornelli ma di business e piani Marketing: “Sicuramente la grande originalità della proposta e la risposta ad un bisogno reale delle famiglie e dei bambini, target con un forte potenziale di crescita.
La proposta è comunicabile con grande efficacia e facilmente percepibile dal pubblico.
Inoltre il format è estremamente flessibile e modulare e può essere attivato in toto in tutte le sue componenti o solo in parte (per es. solo bar e area bambini)”.

  Quale è il risultato della prima apertura di Perugia?
-”E’ un risultato molto positivo. L’apertura dell’Osteria di Pinocchio ha creato un forte interesse nell’ intera città e un grande afflusso delle famiglie e dei bambini. Riscontri molto positivi anche da parte delle autority. Pinocchio è già diventato un nuovo trend.”

Chi sono i soggetti potenzialmente interessati al Franchising?
-”Il progetto si rivolge in primis ad imprenditori del settore della ristorazione che abbiano voglia di mettersi in gioco e dare al loro locale una nuova veste estremamente dinamica. Si rivolge anche al settore degli hotel per bambini (family hotel) che vogliono fortemente caratterizzare la loro area bambini. Si rivolge infine a tutti quegli imprenditori già attivi o neoimprenditori che vogliono attivare un business in un settore in crescita”.

Quali sono i vantaggi per gli affiliati
-”L’osteria di Pinocchio è un progetto che offre, agli imprenditori potenziali affiliati, un insieme di vantaggi che consentono di accelerare fortemente l’ingresso sul mercato
Ecco quali sono i punti di forza:

A) E’ un progetto fortemente orientato ai bambini e alla famiglia, settore che rimane una dei più interessanti ed a forte potenziale di crescita

B) E’ un progetto nel settore della ristorazione e dell’intrattenimento che rappresentano ambiti, nonostante la crisi economica, ancora dinamici, se di qualità e rispondenti ai bisogni del mercato

C) E’ un progetto innovativo, che risponde ad un bisogno preciso, in un ambito ancora con scarsi competitors, fortemente attrattivo in tutti i suoi elementi ma in particolare nello specifico dell’unicità ad oggi di un ristorante dedicato ai soli bambini e nella creazione della cucina fantastica

D) E un progetto articolato che integra più ambiti di business, tutti con ampio potenziale di crescita.

E) E’ un progetto che grazie alla favola di Pinocchio (la favola più conosciuta al mondo e terzo libro più tradotto dopo la Bibbia e il Corano) ha una grande forza evocativa ed una forte potenzialità evolutiva nell’offerta grazie ai numerosi simboli, significati, personaggi della favola

F) E’ un progetto molto flessibile che consente ad ogni imprenditore di creare una formula personalizzata alle proprie capacità di investimento, al proprio contesto, alle proprie strategie, al proprio bacino di utenza, scegliendo tra i vari moduli del format.”

Quali sono i servizi che offre l’Osteria di Pinocchio agli affiliati?

1) Fornitura di un concept operativo chiavi in mano.

2) Accelerazione dell’entrata sul mercato.

3) Esclusività del marchio e dell’immagine e del design per area di competenza.

4) Partecipazione ad un brand riconoscibile .

5) Supporto allo start-up e alla gestione in tutti i suoi aspetti.

6) Gestione globale del prodotto che va dalla logistica fino alle norme ed ai processi di produzione.

7) Supporto alla creazione di campagne di comunicazione a livello territoriale.

8) Fornitori selezionati con cura.

Come può contattarvi l’imprenditore interessato?
-”Può contattarci al nostro numero di telefono allo 075-5052591 o via mal ad info@osteriapinocchio.it scrivendo all’attenzione del Dipartimento Sviluppo Franchising.”

Ringraziamo Francesco Micci e facciamo tanti auguri a Romeo per il rilancio del suo locale

Giuseppe Danielli
Newsfood.com