Tragedia sfiorata a Pordenone, dove lo scorso marzo un caccia F16 americano in partenza dalla base militare di Aviano ha sganciato due serbatoi di carburante in volo.

Il velivolo, che aveva denunciato problemi al motore subito dopo il decollo, era partito per una missione addestrativa, ma, trovandosi in una situazione d’emergenza, ha lasciato cadere nel
vuoto i due contenitori, del peso stimato di mezza tonnellata.

Per fortuna uno di essi è atterrato su una strada tra due edifici, mentre l’altro ha sfondato il tetto di un garage, distruggendo la vettura parcheggiata al suo interno, ma non arrecando
danni ad alcuna persona.

Dopo aver alleggerito il carico, l’F16 è riuscito a rientrare alla base si Aviano, ed i vigili del fuoco hanno dato il via alle operazioni di bonifica della zona.