Dopo l’edizione “zero”, che si è svolta proprio a Macugnaga lo scorso anno, quest’anno debutta

ufficialmente il circuito nazionale di alto livello sportivo. Il primo appuntamento è in programma a Livigno

martedì 23 marzo, dove si terrà la competizione denominata “Peak Performance Freeride Cup”. Seguono gli

appuntamenti di Cortina, previsto per il 2 e 3 aprile, e Sestriere in programma la settimana successiva, il 9 e

10 aprile.



La data della gran finale, che si svolgerà sul pendio del prestigioso Canalone Marinelli sul Monte

Rosa, sarà stabilita solo pochi giorni prima della sua realizzazione per permettere agli organizzatori di valutare

al meglio le condizioni meteorologiche e della neve in modo da garantire la massima sicurezza agli atleti.

Ogni gara di qualificazione si svolgerà nell’arco di due giornate: la prima sarà dedicata alla verifica delle

capacità tecniche dei partecipanti, effettuata da una giuria qualificata, e alla ricognizione del percorso di gara;

la seconda vedrà invece l’effettivo svolgimento della prova.



Ad ogni tappa del circuito potranno partecipare tutti gli atleti maggiorenni, uomini e donne, che vogliano affrontare la discesa con sci, snowboard o telemark. Per prendere parte alle
competizioni è necessario effettuare l’iscrizione, che potrà essere fatta semplicemente accedendo al sito www.freerideitalia.it, dove è anche possibile consultare i
regolamenti e i dettagli delle singole gare.



Accederanno di diritto alla finale i concorrenti che si saranno classificati entro i primi tre posti della classifica

assoluta, senza distinzioni di sesso o specialità, di almeno una delle tappe di qualificazione.

La parete est del Monte Rosa, su cui si disputerà la finale, con i suoi 2500 metri di dislivello, richiamerà

appassionati da tutto il mondo pronti a confrontarsi con le grandi difficoltà tecniche offerte dalla discesa.



Distrettolaghi.it

Redazione Newsfood.com+WebTV