Il 28 febbraio 2008 l’assessore al lavoro della Regione Lazio, Alessandra Tibaldi e il sottosegretario al lavoro e previdenza sociale del Ministero del lavoro, Rosa Rinaldi, hanno siglato un
accordo che prevede lo stanziamento di 14 milioni di euro per estendere i trattamenti di CIGS, mobilità, disoccupazione speciale ai lavoratori che non hanno i requisiti per beneficiare
degli ammortizzatori sociali previsti dalle leggi nazionali.
L’accordo, inoltre, identifica i destinatari dell’agevolazione, che si rivolge agli impiegati, ai quadri, agli operai ed agli intermedi che abbiano almeno 90 giorni di anzianità nelle
imprese con sede nella Regione Lazio che procedono alle sospensioni.
L’intesa demanda ad un apposito accordo quadro la definizione del numero dei destinatari dell’agevolazione, dell’utilizzo temporale dei trattamenti e del riparto tra le situazioni di crisi
occupazionale.
Gli interessati devono inoltrare all’Inps le istanze per ricevere i trattamenti di mobilità e l’istituto erogherà le indennità sulla base degli accordi che verranno
stipulati in sede regionale.

Regione Lazio, accordo interministeriale 28 febbraio 2008