15 novembre, San Martino in Cantina

15 novembre, San Martino in Cantina

La vendemmia si è conclusa da poco e il profumo del mosto impregna ancora le cantine, il verde dei filari vira verso il rosso e gli aranci di stagione e nei boschi è tempo di
castagne: il Movimento Turismo del Vino della Campania invita a mettersi in viaggio per assaporare i luoghi del vino e in generale i profumi e i colori dell’autunno campano.

Domenica 15 Novembre si festeggia “San Martino in Cantina”, una giornata con i vignaioli tra vini e barrique, e non solo: perché protagoniste dell’iniziativa saranno anche le castagne
campane, tra le più ghiotte e prelibate d’Italia. Dall’Irpinia all’alto casertano, sino al Cilento sarà un viaggio di vino e castagne: un’occasione per apprezzare anche le tante
biodiversità della Regione e le innumerevoli declinazioni, dalla classica caldarrosta alle preparazioni dolciarie. Di provincia in provincia le cantine offriranno le castagne locali:
dalla celebre Castagna del Prete al Marrone di Roccadaspide (SA), dalla Castagna di Montella (AV) a quella di Roccamonfina (CE) e ancora la tempestiva, la napoletanella, la mirannella, la
stracciasacchi, la lucida, la napoletana riccia e tutte le miriadi di varietà diffuse nelle cinque province campane.

Profumi d’autunno dunque come fil rouge di questa edizione, fortemente voluta dal Presidente del Movimento campano, Daniela Mastroberardino, convinta assertrice del ruolo primario che il vino
riveste nello sviluppo di un territorio. I produttori soci del Movimento Turismo Vino della Campania si stanno preparando per accogliere al meglio i visitatori con il calore della
convivialità, della passione per il buon vino accompagnato dalle prelibatezze che ogni territorio produce. Presto saranno disponibili on line al sito del MTV i programmi di ogni cantina
per la giornata.

Leggi Anche
Scrivi un commento