Dolci, chi li ama accumula meno peso

Dolci, chi li ama accumula meno peso

La rivincita dei dolci? Chi li consuma spesso potrebbe essere portatore di un gene, causa dell’accumulo di meno grasso.

E’ il messaggio portato avanti da una ricerca dell’Università di Exeter e di Copenhagen, diretta dal dottor Timothy Frayling e pubblicata su “Cell Report”.

Gli scienziati si sono appoggiati alla Biobank, un grande database medico britannico, esaminando le caratteristiche di 450.000 persone, dai questionari sulle abitudini alimentari, ai prelievi di sangue ai campioni di DNA.

L’incrocio dei dati ha messo in luce il ruolo della variazione di un gene, FG21.

Per Frayling e compagni, i soggetti con tale variazione mostrano una maggiore passione per i cibi zuccherati (come i dolci) ma abbiano tendenza ad accumulare meno grasso.

Meno positivo,il fatto che i portatori di FG21 siano più soggetti ad innalzamento della pressione sanguigna ed a concentrare il grasso nella zona addominale.

Secondo il capo-ricercatore, il lavoro svolto avrà importanti conseguenze nello sviluppo di farmaci anche perché FG21 è presente nel 20% della popolazione europea. Tuttavia, l’esperto mette in guardia dal consumo eccessivo di dolci: anche nei possessori della mutazione, il consumo eccessivo rende più soggetti a malattie cardiache, celebrali ed all’accumulo di peso

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore,  la redazione e la proprietà, non necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.

Related Posts
Leave a reply