Due ingenieri ed un tecnologo alimentare, assieme per aiutare il consumatore il consumatore a scegliere il cibo, con ragione e consapevolezza.

Nasce così Wikonsumer.org, portale con l’obiettivo di fornire informazioni valide ed accessibili: per usare le parole dei fondatori, si vuole creare “La Wikipedia del cibo consapevole”.

L’idea di Wikonsumer.org nasce nel 2015, quando l’Expo di Milano evidenzia in maniera innegabile il legame tra cibo, sapere e qualità della vita. L’alimentazione non è solo pratica obbligatoria, ma anche modo per raccontare il territorio e, affinché questo avvenga, richiede consapevolezza ed informazione.

Da qui, la creazione di Wikonsumer.org, la prima guida online per alimenti, pensata per aiutare i consumatori a scegliere in maniera valida e coerente ed i produttori a farsi notare. I suoi creatori, un gruppo di ingegneri pugliesi (marito e moglie) e da un tecnologo alimentare che dopo una lunga fase di progettazione hanno dato vita ad un vero e proprio punto di incontro tra domanda e offerta di qualità.

Wikonsumer.org è un esperimento sociale, basato (come la più famosa Wiki) su una mobilitazione collettiva. Ma è anche creata tenendo conto di un algoritmo che valorizza le caratteristiche cercate dai consumatori, dando più spazio nelle ricerche agli alimenti d’eccellenza.

Infine, questa può vantare una community di esperti, che controlla e verifica gli articoli inseriti.

In questo modo, ogni contenuto può vantare una fonte scientifica ed attendibile, con la peer review (revisione tra pari) che stimola la creazione di contenuti chiari, completi e scientificamente attendibili.

Così Antonella Fasano, Ceo & Founder di Wikonsumer.org: “La mia passione per il consumo consapevole si è trasformata in una necessità con la nascita delle mie due gemelle, che mi ha spinto a voler scegliere con consapevolezza quale prodotto in commercio acquistare. Da qui ho scelto di costruire Wikonsumer.org, la guida alla scelta degli alimenti. Da subito si sono uniti al team mio marito Paolo Pannarale, ingegnere informatico, e Marco Montemurro, tecnologo alimentare. Ma i veri protagonisti di Wikonsumer.org sono i membri della community: nutrizionisti, tecnologi, ricercatori e consumatori, da tutta Italia, che mediante un innovativo sistema di gestione dei contenuti realizzano in maniera collaborativa guide alla scelta e classifiche dei prodotti in commercio. I contributori sono esterni ed indipendenti e le scelte importanti vengono condivise con la community: questo rappresenta una garanzia per i consumatori. Il lavoro dei contributori diventa patrimonio della collettività, perché è rilasciato con licenza open”.

Ad oggi, su Wikonsumer sono presenti le Guide e le Classifiche di 7 categorie come l’Olio EVO, le Farine, Birra, il Latte di Soia, il Latte di Mandorla, il Burro Vegetale e le Mandorle.

Tra i progetti futuri di Wikonsumer.org c’è spazio per il coinvolgimento di nuovi produttori, anche quelli meno noti, ma probabilmente più meritevoli, che potranno avere la possibilità di farsi conoscere mediante scheda prodotto dettagliata e prove assaggio. In programma l’ampliamento ad altre categorie come vino, pasta, legumi, te-tisane-infusi, caffè e acqua, per fare in modo che tutti i consumatori possano finalmente fare una spesa sempre più consapevole.

Matteo Clerici