Fabio Galli, Presidente del Gruppo Galli, fondatore progetto e marchio TBSP

Fabio Galli, Presidente del Gruppo Galli, fondatore progetto e marchio TBSP

Apre il Gallia Loung Restaurant TBSP  (The Bbq & Smoke Project)  prevista per fine gennaio 2019 nel nuovo locale di Via Gallia, 83 (quartiere San Giovanni a Roma).

Si tratta del nuovo progetto del Gruppo Galli (celebre marchio storico delle carni- http://www.gruppogalli.it/)  che forte dei successi degli Spot di Testaccio e Ponte Milvio, inaugura il primo ristorante nato dal progetto TBSP.

Intervista a Fabio Galli, Presidente del Gruppo Galli, fondatore progetto e marchio TBSP

 

Fabio Galli

Fabio Galli, Presidente del Gruppo Galli:-“La nostra azienda nasce nel 1951 e garantisce da allora la qualità del settore delle carni. Partendo da questa passione che portiamo avanti da tre generazioni abbiamo avviato nel 2016 al progetto TBSP (The Bbq & Smoke Project ndr.) dando vita al celebre food truck e all’American bar di Ponte Milvio e del Mercato di Testaccio”.

Perché scegliere l’American barbecue tra le tante modalità in cui si può preparare la carne?

“L’American barbecue nasconde molti più segreti e complessità di quanti non si possano immaginare perché si tratta di una cottura lenta, che richiede accortezze particolari e strumenti adatti, oltre a una materia prima di elevata qualità. Vedendo poi il successo ottenuto con il metodo slow cooking dei burger affumicati e delle ricette di matrice texana, grazie all’esperienza del food truck e con dell’American bar, abbiamo capito di aver preso la giusta strada”.

 

Quali i progetti futuri?

“Nell’immediato futuro ci prepariamo ad aprire il nostro primo ristorante in zona San Giovanni a Roma. Il 28 gennaio apriremo le porte del locale per l’inaugurazione. Grazie alla collaborazione con lo Studio di Architettura e Design Gentili & Partners abbiamo realizzato uno spazio contemporaneo dallo stile industriale in cui accogliere i clienti. All’ingresso del ristorante è stato pensato un salotto dove poter degustare l’aperitivo, mentre alla fine della sala c’è uno splendido bancone bar dove poter consumare un calice di vino, una birra artigianale o un cocktail dopo cena.

Il protagonista sarà comunque il cibo. Il menu, oltre alla celebre burger line, tra cui ne ricordiamo il fiore all’occhiello lo Smoked Cheese Burger, propone tra i migliori tagli di carne selezionata e prodotta dal nostro Gruppo, il Pastrami di Manzo, la New York Strip dry aged, l’American BBQ Pulled Pork. Una selezione messa a punto dallo Chef Claudio Nani (Pit Master) con la prestigiosa collaborazione di Romeo Chef & Baker, che si è occupato della selezione dei pani e dei dessert”. In ultima battuta Fabio Galli ci spiega una simpatica iniziativa importata direttamente dagli USA: “sarà presente nel ristorante anche l’interessante novità del BYOB (Bring your own bottle), il metodo che consente di portare da casa la propria bottiglia di vino e vederla servita con tanto di decanter dal personale del ristorante con il solo “diritto di tappo”, un’ottima soluzione per ‘alleggerire’ il conto a fine pasto.

 

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento