23 settembre, camminata golosa all’eremo di Sant’Alberto di Ponte Nizza (Pavia)

23 settembre, camminata golosa all’eremo di Sant’Alberto di Ponte Nizza (Pavia)

Un viaggio, tra natura, storia e leggenda, per conoscere (e gustare) le specialità alimentari di origine monastica.

Il 23 settembre, l’associazione culturale Calyx offre la Camminata golosa all’eremo di Sant’Alberto.

Una passeggiata in amicizia, in mezzo alla natura dell’Oltrepò Pavese ed alla sua storia. La meta è l’abbazia medievale di S.Alberto di Budrio, antico centro della vita monastica locale. Secondo la tradizione, fu fondato dal santo in persona su una collina a 500 metri d’altezza, su un rialzo posto sopra il rio Begna, affluente del torrente Nizza. Diventato importante cuore della spiritualità locale, l’eremo è sede di un importante ciclo di affreschi del Quattrocento ed è vicino a due castelli, costruiti per la sua protezione.

In tempi più pacifici, il monastero è diventato un luogo fondamentale per la tutela dell’agroalientare dell’Oltrepò. I religiosi si sono dedicati personalmente alla produzione di alimenti: dal formaggio (caprino e vaccino) alle conserve di frutta, poi miele e castagne. Senza dimenticare le erbe selvatiche, presenti sia in farmacia che in cucina.

La camminata per l’eremo inizierà sabato 23 settembre alle 10.00 a Ponte Nizza (Pavia), in via Italo Pietra. I partecipanti si incontreranno davanti alla stazione dell’ex Ferrovia Voghera-Varzi. In seguito, raggiungeranno in macchina il punto d’inizio della passeggiata.

Il percorso inizierà attraversando la mulattiera del Barbarossa ed una parte del canyon del Begna. L’ambiente è quello del bosco misto, con alberi di quercia, carpino e castagni secolari. Arrivati all’eremo di Sant’Alberto, ci sarà la visita guidata dagli interni ed il pranzo: prodotti locali, specialità monastiche e vini del territorio.

Il percorso di ritorno seguirà il letto del rio Begna, toccando da vicino le sue grotte ed anfratti, una volta rifugio dei monaci prima della fondazione del convento.

La passeggiata si concluderà alle 16.30 al punto di partenza.

Grado di difficoltà: medio-facile. Lunghezza totale 8 km. circa. Sono richieste scarpe da trekking e scorta d’acqua da utilizzare durante il percorso.

Il costo è di 30 Euro a persona, 15 Euro per i bambini al di sotto degli 8 anni, gratis per i bambini al di sotto dei 4 anni. Sconti per gruppi superiori alle 10 unità.

E’ richiesta la prenotazione, possibilmente entro il pomeriggio sabato 22 settembre

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:

Associazione Calyx:

e-mail: calyxturismo@gmail.com

Tel/Whatsapp: 3495567762 (Andrea) 3475894890 (Mirella)

Sito dell’Associazione

Profilo Instagram

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento