3,5 Miliardi di Euro in arrivo da Bruxelles, Roma e Venezia per il mondo agricolo veneto

3,5 Miliardi di Euro in arrivo da Bruxelles, Roma e Venezia per il mondo agricolo veneto

bruxelles parlamento europeo27 marzo 2015
Cosa si può fare con 3,5 miliardi di euro in 5 anni? Chi sarà a gestirli, Zaia o Tosi? … difficile andare a braccetto da buoni amici con questo “impegno” verso i propri elettori…E chi potrà beneficiare di questa manna caduta dal cielo?
anche qui ci sarà chi si farà una bella abbuffata?
E chi controllerà i controllori che dovranno controllare affinchè i controlli siano regolari? 

Mercoledì 1° aprile andremo al convegno… sperando che non sia un pesce d’aprile.

Giuseppe Danielli
Direttore Newsfood.com

 

PAC E SVILUPPO RURALE AL VIA
3,5 MILIARDI DI EURO AL VENETO: CONVEGNO A LEGNARO-PD IL 1° APRILE

A disposizione del mondo agricolo e rurale veneto ben 3,5 miliardi fino al 2020. Il prossimo 1° aprile a Legnaro (PD, Corte Benedettina ore 9,15) convegno di Veneto Agricoltura-Europe Direct per inquadrare novità, opportunità e difficoltà applicative.

3,5 miliardi di euro in arrivo da Bruxelles, Roma e Venezia per il mondo agricolo veneto: è dunque in arrivo una vera iniezione di linfa vitale che consentirà il rafforzamento e l’ammodernamento delle imprese, il ricambio generazionale e una maggiore attenzione alle questioni ambientali.

Vignaioli Naturali 2014

Vignaioli Naturali 2014

Da qui al 2020 infatti il settore primario del serenissimo leone potrà contare su significative risorse finanziarie frutto della nuova Politica Agricola Comune (PAC). Una bella cifra destinata, sottoforma di aiuto, ai pagamenti diretti agli agricoltori (2,3 miliardi), mentre la parte restante (1,184 miliardi) sarà a disposizione del nuovo Programma di Sviluppo Rurale (PSR) per il quale la Regione Veneto sta attendendo il via libera da parte della Commissione europea; ed i ben informati dicono che sarà licenziata prima della prossima estate.

Se tanto mi da tanto è importante arrivare preparati all’appuntamento. Ecco perché Veneto Agricoltura, l’ente regionale per i settori agricolo, forestale ed agroalimentare, propone attraverso il suo sportello UE, Europe Direct Veneto, per mercoledì 1 Aprile un workshop di approfondimento con interlocutori di primissimo piano presso la Corte Benedettina di Legnaro (PD, ore 9,15).

Bambina guida trattoreCome detto, per conoscere nei dettagli tutte le novità, le opportunità, ma anche le difficoltà applicative della nuova programmazione agricola e rurale europea 2014-2020, sono stati invitati i massimi esperti: Angelo Frascarelli, dell’Università di Perugia, che affronterà i temi più scottanti della PAC riformata; Vasco Boatto poi, dell’Università di Padova, presenterà le prime ipotesi d’impatto della nuova PAC e del PSR Veneto sull’economia regionale, messe a punto in collaborazione con l’Università di Verona; Andrea Povellato, di CRA-INEA, inquadrerà i possibili scenari di cambiamento climatico e i relativi impatti sull’agricoltura veneta, un atteso lavoro messo a punto in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia; Andrea Comacchio, direttore del Dipartimento Agricoltura della Regione Veneto, presenterà infine il nuovo PSR Veneto. E’ previsto anche un faccia a faccia tra giornalisti esperti e i cosiddetti stakeholders, coordinato da Mimmo Vita, Presidente nazionale dei giornalisti agricoli italiani (UNAGA).

Franco ManzatoAl convegno di Legnaro parteciperà l’Assessore regionale all’Agricoltura, Franco Manzato, e sarà distribuita la pubblicazione “L’Italia di fronte alla riforma della PAC 2014-2020”, Quaderno della Collana editoriale curata da Europe Direct Veneto. La partecipazione al convegno è gratuita e non richiede la pre-registrazione.

Redazione Newsfood.com

 

Qui il Comunicato Stampa ufficiale:

Inizio messaggio inoltrato:
Da: “Ufficio Stampa – Veneto Agricoltura”
Oggetto: 3,5 MILIARDI DI EURO AL VENETO: PAC E SVILUPPO RURALE AL VIA. CONVEGNO A LEGNARO-PD IL 1° APRILE
Data: 27 marzo 2015 12:44:21 CET
Fino al 2020 ben 3,5 miliardi di euro saranno a disposizione del mondo agricolo e rurale veneto. A Legnaro-Corte Benedettina convegno di Veneto Agricoltura-Europe Direct il prossimo 1° aprile (ore 9,15) per inquadrare novità, opportunità e difficoltà applicative.

Da qui al 2020 il Veneto potrà contare su risorse finanziarie pari a 3,5 miliardi di euro provenienti dalla Politica Agricola Comune (PAC). Una bella cifra che nello specifico sarà destinata, sottoforma di aiuto, ai pagamenti diretti agli agricoltori (2,3 miliardi), mentre la parte restante (1,184 miliardi) sarà a disposizione del nuovo Programma di Sviluppo Rurale per il quale la Regione Veneto sta attendendo il via libera da parte della Commissione europea. Come si pụ facilmente capire, per il mondo agricolo è dunque in arrivo un’iniezione di linfa vitale che consentirà il rafforzamento e l’ammodernamento delle imprese, il ricambio generazionale e una maggiore attenzione alle questioni ambientali.

Attorno a questi importanti temi ruoterà l’atteso convegno “PAC e Sviluppo rurale verso il 2020” che Veneto Agricoltura, tramite il suo sportello Europe Direct Veneto, con Regione, poli universitari regionali e CRA-INEA, organizzerà a Legnaro-PD il prossimo 1° aprile in Corte Bendettina a partire dalle ore 9,15.

Il momento per chiamare a raccolta il mondo agricolo è quello giusto: da una parte, infatti, è appena partita la nuova politica agricolaeuropea, che accompagnerà tra novità e incognite i nostri agricoltori fino al 2020; dall’altra si è in attesa del semaforo verde di Bruxelles per avviare il nuovo Programma di Sviluppo Rurale. In mezzo a queste due grandi opportunità finanziarie UE si posiziona il futuro del mondo agricolo.

Per conoscere nei dettagli tutte le novità, le opportunità, ma anche le difficoltà applicative della nuova programmazione agricola e rurale europea 2014-2020, i promotori dell’evento hanno invitato in qualità di relatori i massimi esperti in circolazione: Angelo Frascarelli, dell’Università di Perugia, affronterà i temi più scottanti della PAC riformata; Vasco Boatto, dell’Università di Padova, presenterà le prime ipotesi d’impatto della nuova PAC e del PSR Veneto sull’economia regionale, messe a punto in collaborazione con l’Università di Verona; Andrea Povellato, di CRA-INEA, inquadrerà i possibili scenari di cambiamento climatico e i relativi impatti sull’agricoltura veneta, si tratta di un atteso lavoro messo a punto in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia; Andrea Comacchio, direttore del Dipartimento Agricoltura della Regione Veneto, presenterà il nuovo PSR Veneto.

Al convegno di Legnaro è previsto anche l’intervento dell’Assessore regionale all’Agricoltura, Franco Manzato, nonché la presentazione della pubblicazione “L’Italia di fronte alla riforma della PAC 2014-2020”, Quaderno della Collana editoriale curata da Europe Direct Veneto, una cui copia sarà consegnata ai partecipanti. La partecipazione al convegno è gratuita e non richiede la pre-registrazione.

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento