Milano – Sei milioni di euro, nel 2008, per il cofinanziamento (4 dalla Regione e 2 dalle Comunità montane) del cosiddetto «commercio di vicinato»
(cioè i piccoli negozi) nelle aree montane, lo ha comunicato l’assessore regionale al Commercio, Fiere e Mercati, Franco Nicoli Cristiani, dopo aver incontrato nei giorni scorsi i
presidenti delle Comunità montane della Lombardia.

L’incontro ha rappresentato un’occasione per un confronto in merito all’iniziativa di promozione del commercio nelle aree montane, avviata e fortemente voluta dall’assessore Nicoli Cristiani
nel corso del 2006.

Riconoscendo il ruolo insostituibile di «tenuta» socio-economica che il commercio di vicinato svolge nelle «terre alte» della Lombardia, la Regione ha promosso
un’innovativa modalità di intervento basata su accordi bilaterali, adottati singolarmente con le Comunità montane e finalizzati alla realizzazione di attività a favore
delle micro, piccole e medie imprese commerciali, assegnando a ogni Comunità coinvolta uno stanziamento pari al doppio delle risorse direttamente attivate.
Nel corso dell’incontro con l’assessore le Comunità montane hanno espresso soddisfazione per l’impronta sussidiaria con cui la Regione sta impostando il sostegno al commercio nelle aree
montane, con un apprezzamento particolare per il sistema adottato che consente alle Comunità una gestione autonoma, mirata ed efficace dei bandi di contributo.

«Gli accordi del 2006 – ha detto Nicoli Cristiani – hanno coinvolto 19 delle 30 Comunità montane, incentivando oltre 500 imprese commerciali nelle aree montane. I bandi hanno
portato complessivamente alla concessione di 5 milioni e mezzo di euro.
Il sistema adottato dalla Regione, snello e flessibile, ha ridotto i tempi d’attesa per i beneficiari e la gran parte delle imprese finanziate ha già completato il proprio
investimento».
«Anche in ragione di quanto viene riportato dalle Comunità montane – ha dichiarato in conclusione l’assessore Nicoli Cristiani – la Regione intende rilanciare la proprio azione a
favore delle montagne lombarde e, a partire da oggi, avvierà le necessarie procedure per arrivare ad una nuova iniziativa di cofinanziamento del commercio di vicinato nelle aree montane,
contando sul fattivo coinvolgimento delle Comunità montane stesse. Le risorse messe congiuntamente a disposizione per il 2008 saranno di almeno 6 milioni di euro».