Roma – Giovedì 6 marzo alle ore 19:00 alla Galleria Minima Arte Contemporanea di Roma in via del Pellegrino 18, presentazione del libro e inaugurazione della mostra
fotografica «Settantacinquecielle».

Il progetto, in mostra nell’intima atmosfera della Galleria Minima dal 6 al 20 marzo 2008 e promosso dall’enoteca Le Vie dei Canti, è nato con la volontà di fermare attraverso la
fotografia ciò che è rimasto e quello che è cambiato del vasto patrimonio vitivinicolo che ha così fortemente caratterizzato la storia e la cultura dei
Castelli Romani
.

Vero obiettivo dell’itinerario fotografico-testuale è la diffusione di un’icona poetica che trasmetta il senso intimo del coltivare la terra. L’esposizione di 15
ritratti fotografici d’autore,
frutto del estro poietico di Stefano Compagnucci, evoca l’eterogeneo orizzonte della «gente del vino»: da una parte
produttori ancora custodi di conoscenze e realtà tradizionali; dall’altra imprenditori, rappresentanti di quella necessaria modernizzazione, utile all’ingresso del ricco patrimonio
enologico e culturale dei Castelli Romani nel mercato mondiale.

Hanno realizzato il progetto Stefano Compagnucci, fotografo pubblicitario ed autore delle fotografie, Alessandro e Daniele Marchetti, proprietari dell’enoteca Le Vie dei Canti di Frascati ed
editori di «Settantacinquecielle», Mario Tosto, artista-gallerista romano e curatore della mostra.