A Lucera ritorna Calici di stelle con Cinelli Colombini, la sua ideatrice

A Lucera ritorna Calici di stelle con Cinelli Colombini, la sua ideatrice

Calici di Stelle, in Puglia, comincia sabato 6, a Lucera, con una manifestazione nazionale e un ospite d’eccezione, la fondatrice del Movimento Turismo del Vino, Donatella Cinelli Colombini. Per Lucera, città al centro di un’area viticola dal nome curioso e simpatico “Cacc’e Mmitt di Lucera”, si tratta di un ritorno, dopo otto anni di assenza, di questa importante manifestazione che mette insieme vino, territorio e un ricco programma di iniziative per accompagnare le degustazioni delle migliori etichette regionali; nel passato, infatti, ha ospitato quattro edizioni di Calici di Stelle.

donatella-cinelli-colombini

Il ritorno nel circuito avviene con la ”benedizione” di chi ha ideato l’evento, Donatella Cinelli Colombini, che sabato avrà anche il compito di tagliare il tradizionale nastro prima dell’apertura della manifestazione.
In Puglia, però, Calici di Stelle si svolgerà in due tappe: il 6 agosto a Lucera e il 10 agosto a Copertino, nel Salento, ormai tappa classica salentina degli ultimi anni nella notte di San Lorenzo e che dista dalla cittadina Dauna 315 chilometri.
E, già questo giustifica le due puntate di una manifestazione che, come sottolinea l’Assessore alle risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia “offre al turista del vino l’occasione di scoprire suggestivi luoghi della nostra ruralità. Calici di Stelle è una manifestazione estiva per animare i territori, tra cultura e gastronomia, attraverso il prodotto vino, tra i protagonisti indiscussi delle nostre eccellenze. Sono certo della buona riuscita della manifestazione e dell’attenzione che turisti, esperti e non, grandi e piccoli, dimostreranno. Attività di valorizzazione e promozione di prodotti enogastronomici di qualità, sono importanti strumenti di crescita e sviluppo per le filiere e i territori”.

D’altronde le degustazioni dei migliori vini della regione e tutte le attività collaterali si svolgono in luoghi veramente suggestivi oltre che di notevole interesse storico ed artistico. Nella romanica Lucera, per esempio, la degustazione di una selezione di Cacc’e Mmitte di Lucera voluta dal Consorzio di Tutela della Doc, si svolgerà nel Museo Civico Fiorelli mentre il sempre istruttivo, ma in chiave più curiosa e divertente, gioco sensoriale “A prova di naso”, si svolgerà nella suggestiva corte di Palazzo Petrilli; a Copertino, invece, sono stati scelti lo stupendo ex Convento delle Clarisse per la degustazione di Copertino Doc e la Corte del Castello Angioino per il gioco sensoriale finalizzato ad individuare nel calice i sentori principali di Primitivo, Nero di Troia, Negroamaro: i “nasi” più bravi saranno premiati con una fornitura di vini regionali.

In entrambe le città, comunque, le degustazioni saranno organizzate in tre itinerari che idealmente ripercorrono i territori enologici -Terre del Nero di Troia, Terre del Primitivo, Terre del Negroamaro- consentendo ai winelovers di intraprendere un viaggio reale e virtuale nella Puglia del vino, tra i banchi di assaggio dove scoprire il ricco patrimonio vitivinicolo regionale fatto di territori suggestivi e vitigni autoctoni. A guidare i visitatori nel loro percorso degustativo ci saranno i sommelier dell’AIS Puglia, che presidieranno i banchi d’assaggio fornendo informazioni e dettagli dei vini in degustazione prodotti dai soci di MTV, che ogni giorno contribuiscono ad affermare la qualità e l’affidabilità dei produttori regionali.
Interessanti anche le attività collaterali come spettacoli di musica e danza animeranno le due serate all’insegna del motto “Bevi consapevole”, il messaggio cardine della manifestazione di quest’anno insieme, ovviamente, a quello da sempre veicolato dal Movimento Turismo del Vino Puglia di scegliere solo vini di qualità e degustarli correttamente nel calice in vetro.

A supporto della campagna per il consumo responsabile, all’atto dell’acquisto del kit degustazione (10 €, calice con tasca portabicchiere, tarallini, 8 ticket degustazione) i visitatori riceveranno un gadget molto utile, la cannuccia per effettuare l’alcol test prima di lasciare la manifestazione, contenuta in un flyer informativo con la mappa della serata.

Quest’anno Calici di Stelle riserva anche una novità tecnologica, per seguire la serata con il proprio smartphone:  il percorso di degustazione e l’intero programma della serata saranno scaricabili con la app Calici di Stelle (personalizzata per Lucera e Copertino), che conterrà anche l’elenco delle cantine divise per territorio e il nome della loro etichetta in degustazione a base del vitigno autoctono di riferimento. La app sarà scaricabile dal QR code pubblicato su tutto il materiale di comunicazione disponibile durante la serata, sui pannelli che individueranno il percorso, sul flyer contenente la cannuccia-gadget oppure collegandosi con il proprio smartphone o tablet su Play Store o Apple Store. E per conoscere tutto sui vini di Puglia e portare con sé le informazioni anche dopo la manifestazione, un altro QR code sarà disponibile per scaricare la app Ampelopuglia, un vademecum utile ed esaustivo sulla vitivinicoltura di Puglia.

Mentre i momenti di spettacolo per accompagnare la degustazione sotto le stelle sono impostati per completare il racconto dei vini anche attraverso l’arte della musica e della danza. Sia a Copertino che a Lucera la compagnia ResExtensa presenterà l’emozionante performance di danza aerea “Il Vino nella Danza”, spettacolo ispirato al tema della nascita del vino in cui i danzatori, decorati in body painting a cura di “Nouvelle Esthètique Acadèmie”, rappresenteranno differenti momenti della magia del vino. A Lucera l’associazione culturale “Gershwin”, nel suggestivo scenario dell’Anfiteatro romano, sarà protagonista dello spettacolo di musica lirica “Il vino nell’Opera”, un concerto d’arie d’Opera inneggianti alla convivialità del vino. A Copertino l’intrattenimento musicale sarà affidato al gruppo di musica folkoristica pugliese “U’munacidde”, interprete di un emozionante repertorio di musiche popolari in un’atmosfera da osteria.

Così, nei fantastici scenari di Lucera e di Copertino, oltre ai winelovers, si cercherà di attirare turisti italiani “e i tanti enoturisti che si godono le vacanze nella nostra bellissima regione – commenta Sebastiano de Corato, Presidente di Mtv Puglia -. Si tratta di una grande occasione per celebrare il legame fra vino e territorio attraverso la valorizzazione dei centri storici delle due città che si trasformeranno in contenitori di sapori, conoscenza, suoni ed emozioni diventando il palcoscenico di un tour virtuale nella variegata offerta enologica dell’intera regione”.
Calici di Stelle sarà anche in cantina, per ampliare il parterre di enoturisti desiderosi di godere della bellezza di vino e stelle visitando le aziende e degustando i vini direttamente nei luoghi di produzione. Sei le cantine che apriranno le porte ai visitatori nella notte di San Lorenzo: Tor de’ Falchi di Minervino Murge, Vignuolo di Andria, Azienda agricola Mazzone di Ruvo di Puglia, Terre di San Vito di Polignano a Mare, Amastuola di Massafra e Cantina Due Palme di Cellino San Marco.

Michele Pizzillo
Newsfood.com

Related Posts
Leave a reply