ROMA – La terza edizione del premio giornalistico “REPORTER DEL GUSTO”, realizzata con il contributo del Ministero delle Politiche Agricole, si è tenuta a Roma il 27 marzo nella cornice
della Sala Fellini del “Roma Eventi”- Piazza di Spagna.

È stata un’occasione speciale perché il Premio prevedeva una nuova sezione dedicata alla stampa estera. E per questa prima occasione si è scelto di puntare l’attenzione
alla Corea del Sud, terzo mercato asiatico dopo la Cina e Giappone, che ha recentemente aperto le proprie frontiere all’importazione dall’Italia dei prosciutti crudi di Parma e San
Daniele.
All’evento erano eccezionalmente presenti sia l’Ambasciatore Italiano a Seoul Massimo Andrea Leggeri che ha fortemente promosso il Premio in Corea sia l’Ambasciatore Coreano in Italia Cho
Young-jai, oltre, naturalmente, al Presidedente IVSI Nicola Levoni e alla Dottoressa Laura La Torre, Direttore generale del Ministero delle Politiche agricole.

L’iniziativa ha voluto premiare l’attività giornalistica che, nel corso del 2006, ha promosso la conoscenza, l’immagine, la cultura, l’identità e la qualità dei salumi
italiani garantiti DOP e IGP.
“Voglio ricordare – ha affermato la Dr.ssa Laura La Torre direttore generale del del Ministero delle Politiche Agricole – in occasione dell’apertura del Premio alla stampa estera, che i nostri
salumi vantano il primato dell’eccellenza con ben 28 riconoscimenti DOP e IGP”

Ines Cho, Lyoo Yang-Hee, Samia Mounts, sono i tre giornalisti coreani che hanno partecipato e ricevuto il premio REPORTER DEL GUSTO. (Gli altri due premiati: Na Hye-Jin e Yoon Won Sup, non
erano presenti per precedenti impegni e lo riceveranno a Seoul ndr)

Isabella Egidi (Repubblica Salute) e Alessandro Di Pietro (RAIUNO Occhio alla Spesa) sono i giornalisti che hanno ricevuto i riconoscimenti per la sezione della stampa italiana, mentre ad Aldo
Tagliaferro (Gazzetta di Parma), Pier Luigi Franco (Ansa Agro Alimentare) e Sandro Marini (RADIO RAIUNO A tavola) è andata la Menzione Speciale. (Di questi ultimi tre era presente alla
cerimonia solo Sandro Marini ndr)

“Sono quattro anni che con ‘Occhio alla spesa’ cerchiamo di orientare i consumatori verso un acquisto saggio e consapevole – dice il premiato Alessandro Di Pietro – obiettivo della trasmissione
è quello di far entrare nella borsa della spesa della ‘Signora Maria’ tutti i prodotti DOP e IGP.” Alessandro Di Pietro è stato premiato dall’Ambasciatore coreano in Italia Cho
Young-jai per le puntate dedicate alla Bresaola della Valtellina IGP e Speck Alto Adige IGP, ai Prosciutti crudi DOP e alla Mortadella Bologna IGP.

Massimo Andrea Leggeri, Ambasciatore Italiano a Seoul, ha premiato Isabella Egidi per l’articolo su La Repubblica – Salute: ‘Salumi Parade’. Ha dichiarato la Egidi: “Credo che tutto ciò
che è bello e buono, ciò che fa parte della cultura del gusto, come i salumi, faccia bene”.

Laura La Torre, Direttore generale del Ministero Politiche Agricole, ha premiato Sandro Marini – Rai Radio Uno, che cura la rubrica dal titolo “A Tavola”. Marini attento cronista del gusto, ha
ricevuto la menzione speciale per il servizio “Prosciutto Toscano DOP, un sapore deciso”.

Inès Cho è il direttore creativo ed esecutivo di JoonAng Media, e scrive per International “Herald Tribune-JoongAng Daily”. “Il prosciutto italiano sbraca sulle coste della Corea”
è il titolo dell’articolo premiato.

Lyoo Yang-He, di “Food & Beverage” è oggi deputy general manger del primo dei periodici dedcati al cibo pubblicati in Corea del Sud. Seguendo lo sviluppo delle nuove tecnologie, il
giornale ha affiancato alla versione cartacea un e-newspaper (www.thinkfood.co.kr) è stato premiato per l’articolo “Italian well-being Ham salumi”.

Samia Mounts è una vera cittadina del mondo: nata in Giordania, da oltre 15 anni vive a Seoul dove insegna presso l’Università americana. Da un anno tiene una rubrica fissa sul
cibo per “The Korea Herald ” giornale in lingua inglese del Paese. È stata premiata per l’articolo “Prosciutto e Melone: un match paradisiaco”

“Questa terza edizione del premio giornalistico Reporter del gusto è particolarmente importante – ha dichiarato Nicola Levoni, Presidente IVSI – e si svolge anche all’insegna della
continuità mettendo in evidenza il ruolo importante dell’informazione per comunicare la qualità e i valori della cultura alimentare italiana e di un Made in Italy, che si sta
sempre più affermando nel mondo”.

Al termine della premiazione, lo chef Fulvio Pierangelini del Ristorante Gambero Rosso di S. Vincenzo (Livorno), il quale come noto, si può vantare di ben due stelle Michelin, ha
interpretato i salumi DOP e IGP con originali ricette:

• Selezione di Salumi DOP e IGP
• Capasanta con Mortadella Bologna IGP
• Ravioli con Salamini Italiani alla Cacciatora DOP
• Pesce del giorno con Pancetta Piacentina DOP
• Crepes agli agrumi

www.arezzoweb.it