Firenze, 19 Ottobre 2007 – Devolution ed immigrazione, sono stati questi temi affrontati nel corso dell’incontro tra l’assessore alle riforme istituzionali Agostino Fragai ed una
delegazione di parlamentari britannici guidati dall’onorevole laburista Rosemary McKenna, in città da ieri sera e ricevuta nel pomeriggio a Palazzo Bastogi.

Gli inglesi erano interessati all’architettura istituzionale italiana, fatta di Regioni, Province e Comuni, e al processo di federalismo avviato in Italia a partire dal 2000: qualcosa che non
esiste in Gran Bretagna, con l’unica eccezione della recente devolution scozzese. Quanto all’immigrazione, di cui in Gran Bretagna sono esperti, i parlamentari inglesi hanno invitato la Regione
Toscana a proseguire con fiducia nell’opera e nel lavoro di integrazione. In particolare l’assessore Fragai ha sottolineato la difficoltà a reperire case per gli immigrati e la
speculazione che a volte si accompagna. «Proprio per cercare di eliminare ogni speculazione – hanno risposto i parlamentari – e per far sì che la ricerca di una casa diventi
più semplice, in Inghilterra il governo ha deciso di stilare un elenco dei proprietari che affittano le case»