Nell’ambito delle attività di trasferimento e valorizzazione dei risultati della ricerca agricola la numerosità delle discipline impone, infatti, una attività di
coordinamento in modo da promuovere le sinergie indispensabili per dare efficacia all’azione nel tempo.

Il CRA ha competenze multidisciplinari in tema di ricerca agricola, agroalimentare, ambientale, ittica e forestale e pertanto può svolgere un ruolo di coordinamento, promozione e ricerca
delle sinergie tra tutti i soggetti istituzionali che operano nel campo dei servizi in agricoltura.

L’INEA, dal canto suo, per la propria missione istituzionale, ha maturato notevoli esperienze in materia di servizi di sviluppo e, in termini metodologici e tecnologici, in materia di
trasferimento delle innovazioni, oltre ad aver gestito un tavolo istituzionale permanente che coinvolge tutte le Regioni. Questi gli obiettivi principali che saranno perseguiti dal
protocollo:
collaborazione operativa per l’elaborazione di strategie comuni tese a favorire i processi di sviluppo del settore agro-alimentare e la salvaguardia delle risorse naturali sulla base
degli orientamenti – comunitari, nazionali e regionali – di politica agricola, alimentare e di sviluppo rurale; predisposizione di interventi sinergici per la soluzione di
problematiche legate a: cambiamenti climatici, risorse idriche, bioenergie, biodiversità e sicurezza alimentare, agroalimentare (made in Italy), valorizzazione del capitale umano; messa
a punto di azioni finalizzate alla formazione del personale della ricerca e di quello tecnico-amministrativo e trasferimento dei risultati alle imprese. Per il loro conseguimento verrà
attivato un programma di attività triennale che prevede piani di lavoro per confronti e scambi di esperienze, condivisione di nuovi o già avviati progetti di ricerca, costituzione
di partnership per la partecipazione a programmi di ricerca nazionali e internazionali. Un’intesa, dunque, che cementa la collaborazione fra due istituzioni, entrambi afferenti al MIPAAF,
che si pone in linea con le rinnovate esigenze della ricerca in campo agricolo.

www.politicheagricole.it