Sos da Pellestrina: Acqua alta e maltempo in laguna, non c’è solo Venezia –

Sos da Pellestrina: Acqua alta e maltempo in laguna, non c’è solo Venezia –

Pellestrina, 14 novembre 2019

 

Acqua alta e maltempo in laguna: non c’è solo Venezia – S.O.S Pellestrina

Martedì notte la laguna non ha sommerso solo Venezia, ma anche Pellestrina, l’isola-argine, affacciata su Chioggia, che da sempre salva la città dalla catastrofe.

Il vento forte ha spinto l’acqua della laguna, che ha cominciato a premere sull’isola, con onde alte 2 metri. Un mix micidiale che ha allagato le case e affondato decine di barche ormeggiate, distruggendo il lavoro di tanti pescatori.

Anche il presidente del consiglio Giuseppe Conte, dopo la riunione in prefettura a Venezia, ha fatto una visita sull’isola di Pellestrina. Il premier ha incontrato alcune delle famiglie che sono state colpite dall’alta marea di martedì e ha fatto un giro per le abitazioni danneggiate.

Quando finalmente l’alba ha messo fine a una notte di paura, l’acqua alta s’è lasciata dietro due morti: un 78enne rimasto fulminato mentre cercava di far ripartire le elettropompe e un altro trovato deceduto in casa, forse il suo cuore non ha retto alla notte di paura. I danni sono ingenti, si parla di milioni di euro. Come ha dichiarato Silvano Baseggio, capo della protezione civile di Pellestrina, non si è mai visto nulla del genere.

Diversamente dal 66’, quando si verificò la famosa alluvione che sommerse la laguna da una costa all’altra, le onde hanno superato il muro che protegge la banchina, mandando in tilt la centralina elettrica che alimenta le pompe installate sotto la strada e che dovevano servire proprio a ributtare l’acqua in laguna. Solo nel tardo pomeriggio del giorno seguente le pompe sono state riavviate.

Gli abitanti di Pellestrina si sono sentiti abbandonati. Per poter sostenere le necessità delle famiglie e degli amici dell’isola è stato attivato il c/c dedicato, sul quale è possibile eseguire versamenti di offerte che saranno prontamente consegnate sulla base delle segnalazioni già ricevute.

IBAN IT 23 S 08728 20902 000000040939

Bic ICRAITRRK80

C/c Banca Patavina – Chioggia

Intestato a: Ass.ne Gianna Ballarin

Causale: per le famiglie di Pellestrina – alluvione nov. 2019

 

 

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento