In Abruzzo le api di Adi hanno passato l’inverno anche sotto la neve ma la primavera è alle porte. La brezza marina comincia a farsi sentire e le operaie sono quasi pronte per il loro lavoro. I camion di Adi le porteranno nei luoghi più incontaminati, seguendo le fioriture, fino ai primi freddi d’autunno.

 

Adi Apicoltura a Biofach 2018

PER ADI UNA NUOVA COLLEZIONE DI MIELI RARI E TANTI PROGETTI DEDICATI ALLA SALVAGUARDIA DELLA BIODIVERSITÀ

Dal 14 al 17 febbraio l’azienda è a Norimberga per la fiera internazionale dedicata al mondo del biologico

 Tornareccio (CH), 7 febbraio 2018 –
ADI Apicoltura,
 l’azienda abruzzese della famiglia Iacovanelli con sede a Tornareccio e una storia lunga più di 150 anni, torna a Norimberga in occasione dell’edizione 2018 di Biofach (Pad. 8, Stand 314) per condividere i suoi progetti dedicati al sostegno e la tutela della biodiversità.

 

ADI Apicoltura, azienda leader di settore in Italia certificata bio dal 1999, ha presentato da poco la sua nuova collezione di mieli da botaniche rare “Le Esperienze” che comprende quattro mieli purissimi 100% italiani e biologici lavorati a freddo (Tarassaco, Rododendro, Coriandolo e Corbezzolo) prodotti in tiratura limitata insieme alla crema di nocciole 100% bio 70.30 realizzata con solo due ingredienti (70% miele di acacia e 30% nocciole tostate biologiche Igp del Piemonte).

 

Con questa collezione ADI Apicoltura è diventata sostenitrice ufficiale della Fondazione Slow Food per la Biodiversità ONLUS: ad ogni vasetto venduto della linea Le Esperienze corrisponde una donazione di 1 euro a favore del progetto “Difendiamo le Api” della  Fondazione.

 

 

 

Redazione Newsfood.com