Affari Tuoi: Non gioco ma Finction “Affari loro, magie, trucchi e quattrini del mondo dei pacchi”

Affari Tuoi: Non gioco ma Finction “Affari loro, magie, trucchi e quattrini del mondo dei pacchi”

Non c’è dubbio che quanto riportato nel libro di Massimo Dona contenga verità, anche se dispiace che non si possa proprio più credere a nulla.
Nel mondo del gioco, dove girano quattrini, ormai tutto è sotto controllo di qualcuno o quantomeno vi sono “interferenze”. Ma oggi è così importante la verità? Oggi
sembra che tutti vivano un’esistenza virtuale, irreale.

Altro dubbio, è solo oggi oppure è da quando esiste che l’uomo sente il bisogno di mascherarsi, di credere in quello che non vede. I primi capi furono gli stregoni che con
qualche “magia” infinocchiava tutta la tribù.

Oggi invece…oggi invece… oggi invece non è cambiato nulla. La gente segue il Pifferaio Magico di turno, canta, balla, vuole far festa e non pensare alle cose terrene, alle
responsabilità.

Fortunatamente il mondo oggi è comandato da “Stregoni sapienti e molto saggi” e presto la Natura ci ricorderà che dovremo ricominciare tutto da capo.
Non mi riconosco più in questo mondo di falsità.
Spero solo che l’Avv. Massimiliano Dona non si dia alla Politica o si metta una maschera da stregone e si metta alla testa di qualche movimento “rubacervelli”. Ma credo che non
succederà perchè -da lassù- il padre Vincenzo, che ho avuto modo di conoscere e del quale ho sempre avuto una grande stima, non glielo permetterebbe sicuramente.
..
anche se non sarebbero più Affari Suoi”.

Giuseppe Danielli
Direttore e Fondatore di
Newsfood.com

Inizio messaggio inoltrato:
Da: “UNC Ufficio Stampa” 
Oggetto: AFFARI TUOI: NON UN GIOCO, MA FICTION – 14 ottobre 2013
Data: 14 ottobre 2013 18:30:37 CEST

COMUNICATO STAMPA UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI
 
AFFARI TUOI: NON UN GIOCO, MA FICTION
 
Depositata oggi la decisione del Giudice per le indagini preliminari di Roma sulla denuncia per diffamazione del notaio Luigi Pocaterra contro Massimiliano Dona e Striscia la notizia: secondo il
provvedimento, dall’avvocato Dona acquisiti dati in merito agli aspetti procedurali irregolari della trasmissione televisiva “Affari tuoi”.
 
Roma, 14 ottobre 2013 – “Un gioco che si andava a trasformare in una fiction perdendo così quel profilo di reciproca lealtà e affidabilità”. Con queste parole il Giudice per
le indagini preliminari del Tribunale di Roma, dott.ssa Tiziana Coccoluto, ha stabilito l’archiviazione del procedimento a carico di Massimiliano Dona, autore del libro-denuncia “Affari loro,
magie, trucchi e quattrini del mondo dei pacchi”.
Era stato il notaio Luigi Pocaterra a denunciare per diffamazione l’avvocato Dona insieme ad Antonio Ricci, Ezio Greggio, Jimmi Ghione, Valerio Staffelli di Striscia la notizia: secondo il
notaio, in particolare, il libro di Massimiliano Dona sarebbe stato lesivo della dignità e onorabilità del suo ruolo di pubblico ufficiale presente durante il programma televisivo
per attestarne la regolarità.
Oggi però il provvedimento del Giudice afferma inequivocabilmente che il libro di Massimiliano Dona rappresenta una vera e propria indagine i cui risultati, già trasfusi in un
procedimento penale, descrivono meccanismi nei quali alcuni concorrenti potevano giocare “una partita televisiva priva di quei connotati di genuinità cui il pubblico era stato
predisposto”.
Abbiamo chiesto a Massimiliano Dona un commento a caldo su questa decisione: “Giustizia è fatta! D’ora in poi nessuno potrà dubitare della veridicità della mia denuncia: nel
mio libro ‘Affari loro’ è scritta la triste verità su come è gestito un programma così importante e sul quale ogni sera fanno affidamento milioni di telespettatori. La
parola definitiva è stata pronunciata da un Giudice proprio mentre la Rai festeggia il decennale della trasmissione: forse questa coincidenza dice più di molte parole!”
“Torneremo presto sull’argomento -assicura l’Unione Nazionale Consumatori- perchè il provvedimento del Giudice dice molte cose interessanti che i telespettatori devono sapere!”
 
 
Per maggiori informazioni:
visita il sito http://www.consumatori.it
 
 L’Unione Nazionale Consumatori (www.consumatori.it) è la prima associazione di consumatori in Italia, nata nel 1955 ad opera di Vincenzo Dona; si articola in oltre 150 comitati e
delegazioni territoriali in altrettante città, dove operano numerosi esperti e consulenti.
Dalla sua fondazione, l’Unione è stata protagonista di numerose battaglie: dalle leggi sull’etichettatura dei prodotti alle norme sulla sicurezza alimentare a quella elettrica, fino alla
prima storica sentenza di accoglimento di una class-action in Italia.
 

Redazione Newsfood.com

Related Posts
Leave a reply