L’Inpdap, con nota n. 25 del 31 maggio 2007, ha reso note le modalità di applicazione della Finanziaria 2007 e la conseguente rimodulazione degli importi degli assegni familiari.
L’istituto ha comunicato che, fermi restando a decorrere dal 1° luglio 2007 i limiti reddituali già considerati dal 1° luglio 2006, il Centro Calcolo Pensioni provvederà
ad aggiornare automaticamente le registrazioni in banca dati per i titolari di trattamenti di quiescenza provvisti dell’ANF con le seguenti modalità:
– se il reddito accertato per l’anno 2006 è stato superiore a quello dichiarato dagli interessati per l’anno 2005, il Centro Calcolo Pensioni INPDAP revocherà e/o ridurrà
l’importo dell’assegno in godimento;
– se l’importo del reddito già acquisito per la corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare è risultato superiore al reddito dell’anno 2006, sarà memorizzato in
banca dati in sostituzione del precedente importo, previa modifica del codice dell’assegno.
L’Inpdap, inoltre, ha reso noto che provvederà ad inviare agli interessati la seguente comunicazione:
“L’importo dell’assegno per il nucleo familiare che Le viene mensilmente corrisposto è relativo a n. _____ persone e riferito, per l’anno 2006, ad un reddito imponibile pari a ?
_____________.
Qualora la predetta situazione risulti variata, Lei è invitata a regolarizzare la propria posizione presso questa Sede provinciale o territoriale INPDAP”.

INPDAP, nota 31 maggio 2007, n. 25