Agriturismi di Toscana a Milano, la regione leader nel settore della vacanza in fattoria si presenta nella capitale lombarda, lo fa dal 23 al 25 novembre presso Superstudio Più, in via
Tortona: la cornice scelta da Regione Toscana, Unioncamere e associazioni di settore per proporre un significativo spaccato dell’offerta dell’accoglienza agrituristica, presente in una delle
regioni più apprezzate della penisola. Per tre giorni, dunque il pubblico milanese (l’ingresso è gratuito) può visitare e scoprire come e dove trascorrere una vacanza
indimenticabile e assaggiare il meglio del made in Tuscany agroalimentare.

Protagonista della manifestazione (che osserva il seguente orario di apertura: venerdi 17-23; sabato 11-23; domenica 11-18) l’agriturismo di Terranostra, l’associazione agrituristica di
Coldiretti.

Le aziende associate offrono infatti un’accoglienza speciale. Chi vuole vivere in un ambiente familiare; chi punta su un’esperienza autentica, a stretto contatto con l’imprenditore e la sua
famiglia; chi desidera investire la vacanza per approfondire la conoscenza di un territorio, delle sue tradizione e delle sue produzioni, può seguire il logo di Terranostra Toscana: il
marchio contraddistingue tutte le strutture associate, impegnate a rispettare un codice di comportamento ben preciso, definito nell’apposita carta dell’accoglienza.

Non solo. In Toscana, Terranostra ha fatto qualcosa di più. Ha pensato di garantire la qualità della sua offerta, facendola “certificare” addirittura dal consumatore. E’ questo
l’obiettivo dell’accordo sottoscritto, due anni or sono, da Terranostra Toscana con Federconsumatori Toscana, che definisce i diritti dell’ospite e i doveri dell’imprenditore: un protocollo che
tutela il turista e che obbliga l’azienda a rispettare le promesse. In caso contrario, si può presentare reclamo e ottenere, se le motivazioni sono considerate ragionevoli dall’apposita
commissione paritetica, un adeguato risarcimento.

Nel prossimo futuro, le aziende associate a Terranostra Toscana potranno inoltre sfoggiare il marchio di strutture ecocompatibili, grazie al patto siglato con Legambiente. Nelle aziende che lo
esibiscono, i visitatori devono trovare dispositivi volti al risparmio energetico e delle risorse, ma anche suggerimenti per una pulizia rispettosa dell’ambiente e una linea cortesia
completamente naturale, a base di olio extravergine di oliva, vino ed erbe aromatiche e officinali della zona.

Per conoscere da vicino l’agriturismo toscano “amico del consumatore e dell’ambiente”, basta visitare la manifestazione in programma a Superstudio Più: nell’occasione sarà
possibile prenotare un soggiorno a piccoli prezzi, con lo sconto del 15 per cento, riconosciuto ai visitatori dell’evento Agriturismi di Toscana a Milano e ricevere in omaggio la guida “In
Toscana l’agriturismo”, edita da Coldiretti Toscana-Terranostra Toscana.