AL VIA LA SEMPLIFICAZIONE E L'INNOVAZIONE NELLA P.A.

Il 1 dicembre è stato approvato dal Consiglio dei Ministri il disegno di legge, presentato il 22 settembre 2006, in materia di semplificazione e modernizzazione della Pubblica
Amministrazione.

Le principali novità riguardano:

– i tempi per la chiusura dei procedimenti, che devono essere previsti e resi noti dalla P.A. e comunque non possono superare i 30 giorni (oggi il limite è 90). Se il termine fissato non
viene rispettato, l’Amministrazione è tenuta a risarcire il danno al cittadino e riceverà una sanzione;

– gli adempimenti e la documentazione richiesta, che devono essere resi pubblici in appositi elenchi: è stabilito che non possano essere richiesti documenti diversi da quelli che
compaiono in tali elenchi;

– la trasparenza amministrativa, che è estesa agli uffici pubblici;

– l’introduzione di misure per digitalizzare atti e documenti nel processo amministrativo, contabile e tributario;

– la penalizzazione di dirigenti pubblici risultanti inadempienti;

– la semplificazione amministrativa, per snellire la burocrazia e facilitare la vita del cittadino.

La Conferenza Unificata ha espresso parere positivo sul disegno di legge.

Comunicato stampa – Presidenza del Consiglio dei Ministri, 22 settembre 2006

Scarica il documento completo in formato .Pdf

Opuscolo illustrativo

Scarica il documento completo in formato .Pdf

Related Posts
Leave a reply