Il consumo di alcol rappresenta oggi uno dei cinque principali rischi per la salute in Svizzera. È quanto emerge da uno studio effettuato dall’Istituto di ricerche sulla salute pubblica
e le dipendenze, secondo quanto riporta SwissInfo.

Nel 2002, 1033 donne e 2432 uomini sono deceduti in Svizzera in seguito al consumo di bevande alcoliche. L’alcol risulta essere all’origine del 5,25% dei casi di mortalità degli uomini e
dell’1,4% di quello delle donne.

In base allo studio, l’alcol costituisce uno dei principali fattori che influiscono negativamente sulla speranza di vita della popolazione elvetica. Il suo consumo è infatti responsabile
della perdita del 10,5% degli anni anni di vita degli uomini e del 4,9% per quanto riguarda le donne. Tenendo conto di questi dati, l’alcol figura tra i cinque principali rischi per la salute
in Svizzera.

Secondo il Centro internazionale di ricerche sul cancro di Lione, in Francia, l’alcol rientra nella lista delle “sostanze cancerogene”. In particolare rappresenta un importante fattore di
rischio per quanto concerne il cancro al seno, la cavità orale, la faringe, l’esofago, il fegato e l’intestino retto.

Come dimostrato da alcuni studi, il consumo quotidiano di un solo bicchiere di birra, vino o altre bevande a più alto tenore alcolico è sufficiente per aggravare i rischi di
cancro al seno.

Gli specialisti ritengono che, complessivamente, almeno una sessantina di malattie siano legate all’assunzione di alcol. Tra le affezioni più gravi figurano la cirrosi epatica e le
malattie cardiovascolari, tra cui l’infarto.

Marco Mozzoni

addiction.blogosfere.it