Roma, 21 Giugno 2007  Un plauso bipartisan alla campagna Greenpeace
“ParmigiaNOgm”, per liberare la filiera di produzione del Parmigiano-Reggiano dagli OGM, è stato dato stamattina dagli ex-Ministri On. Gianni Alemanno (AN) e dal Sen. Edo Ronchi (Ulivo)
al lancio ufficiale dell’iniziativa.

“Condivido pienamente gli obiettivi della campagna per salvare il Parmigiano dagli OGM” ha affermato Alemanno “e sottoscrivo l’appello di Greenpeace al Consorzio di Tutela per inserire nel
disciplinare di produzione una chiara esclusione degli OGM da tutta la filiera produttiva, mangimi compresi.” Dello stesso tenore la posizione di Ronchi: “Esprimo il mio apprezzamento e
adesione all’iniziativa di Greenpeace volta alla salvaguardia del Parmigiano-Reggiano, condividendone gli obiettivi di grande valore e utilità per la sicurezza di consumatori e ambiente,
e per la tutela di uno dei prodotti più amati e apprezzati.”

Greenpeace si è detta disponibile a collaborare con il Consorzio del Parmigiano per eliminare l’utilizzo degli Ogm nella filiera produttiva, e mette da oggi a disposizione dei
consumatori un sito web www.parmigiaNOgm.it per avere maggiori informazioni e scrivere al consorzio, per modificare il disciplinare, non usando più Ogm nei mangimi.

www.greenpeace.org