L’Inps, con circolare n. 39 del 31 marzo 2008, ha reso note le nuove aliquote di rendimento relative al quinquennio 2008 – 2012 per la liquidazione delle pensioni a carico dei Fondi
sostitutivi.
L’Inps, infatti, ha ricordato che le disposizioni di cui al comma 3 dell’articolo 12 del dlgs 30 dicembre 1992, n. 503 (abrogato dall’articolo 59 della legge 27 dicembre 1997, n. 449)
continuano ad essere applicate per le anzianità contributive maturate:
– dal 1° gennaio 1993 e fino al 31 dicembre 1995 per il soppresso Fondo autoferrotranvieri,
– fino alla data di entrata in vigore dei decreti di armonizzazione per i soppressi Fondi elettrici e telefonici,
– fino al 31.12.1997 per il Fondo dazieri.


Soppresso Fondo autoferrotranvieri

Anzianità assicurative

Aliquote di rendimento

 

Quota di retribuzione eccedente l’importo di 77.377,50 euro

Quota di retribuzione eccedente 67.603,50 euro e fino a 77.377,50

Quota di retribuzione fino a 67.603,50 euro

anzianità assicurative maturate fino al 31 dicembre 1992

2,50%

anzianità assicurative maturate dal 1° gennaio 1993 al 31 dicembre 1994

1,125%

1,375%

2,50%

anzianità assicurative maturate dal 1° gennaio 1995 al 31 dicembre 1995

0,90%

1,10%

2%

anzianità assicurative maturate dal 1° gennaio 1996

Si applica l’articolo 12, comma 1, del decreto legislativo n. 503 del 1992, per le retribuzioni pensionabili eccedenti il “tetto” al quale si applica il coefficiente massimo di rendimento
(40.725,00 euro per l’anno 2008)


Soppresso Fondo elettrici

Anzianità assicurative

Aliquote di rendimento

 

Quota di retribuzione eccedente l’importo di 77.377,50 euro

Quota di retribuzione eccedente 67.603,50 euro e fino a 77.377,50

Quota di retribuzione fino a 67.603,50 euro

anzianità assicurative maturate fino al 31 dicembre 1992

2,51428%

anzianità assicurative maturate dal 1° gennaio 1993 al 31 dicembre 1994

1,13143%

1,382854%

2,51428%

anzianità assicurative maturate dal 1° gennaio 1995 al 31 dicembre 1996

0,90%

1,10%

2%

anzianità assicurative maturate dal 1° gennaio 1997

Si applica l’articolo 12, comma 1, del decreto legislativo n. 503 del 1992, per le retribuzioni pensionabili eccedenti il “tetto” al quale si applica il coefficiente massimo di rendimento
(40.725,00 euro per l’anno 2008)


Soppresso Fondo telefonici

Anzianità assicurative

Aliquote di rendimento

 

Quota di retribuzione eccedente l’importo di 77.377,50 euro

Quota di retribuzione eccedente 67.603,50 euro e fino a 77.377,50

Quota di retribuzione fino a 67.603,50 euro

anzianità assicurative maturate fino al 31 dicembre 1992

2,50%

anzianità assicurative maturate dal 1° gennaio 1993 al 31 dicembre 1994

1,125%

1,375%

2,50%

anzianità assicurative maturate dal 1° gennaio 1995 al 31 dicembre 1996

0,90%

1,10%

2%

anzianità assicurative maturate dal 1° gennaio 1997

Si applica l’articolo 12, comma 1, del decreto legislativo n. 503 del 1992, per le retribuzioni pensionabili eccedenti il “tetto” al quale si applica il coefficiente massimo di rendimento
(40.725,00 euro per l’anno 2008)


Fondo dazieri

Anzianità assicurative

Aliquote di rendimento

 

Quota di retribuzione eccedente l’importo di 77.377,50 euro

Quota di retribuzione eccedente 67.603,50 euro e fino a 77.377,50

Quota di retribuzione fino a 67.603,50 euro

anzianità assicurative maturate fino al 31 dicembre 1992

– 32,50% per i primi 5 anni di servizio;
– 1,70% dal 6° al 30° anno;
– 1% per ogni anno successivo al 30°

anzianità assicurative maturate dal 1° gennaio 1993 al 31 dicembre 1997

0,90%

– 1,10% dal 6° al 30° anno di servizio,
– 1% per ogni anno successivo al 30°

– 1,70% dal 6° al 30° anno di servizio
– 1% per ogni anno successivo al 30°

anzianità assicurative maturate dal 1° gennaio 1998

Si applica l’articolo 12, comma 1, del decreto legislativo n. 503 del 1992, per le retribuzioni pensionabili eccedenti il “tetto” al quale si applica il coefficiente massimo di rendimento
(40.725,00 euro per l’anno 2008)


Inps, circolare n. 39 del 31 marzo 2008