Firenze – Un contributo finanziario personalizzato per sostenere i giovani neo laureati che vogliono intraprendere percorsi di alta formazione come dottorati di ricerca e
master post laurea.

E’ quanto prevede il bando, pubblicato nei giorni scorsi sul Bollettino ufficiale della Regione Toscana, per l’anno accademico 2007-2008. Il contributo si concretizza in un voucher, cioè
un assegno personalizzato di entità variabile e comunque non superiore ai 4000 euro. Grazie a questo contributo gli studenti potranno fare fronte alle spese di iscrizione ai corsi, che
dovranno avere una durata minima di un anno.

La finalità di questo intervento, come sottolinea l’assessore all’istruzione, formazione e lavoro, è quella di incentivare la ricerca, sostenere l’alta formazione e favorire il
legame fra attività accademica e mondo del lavoro.
Tutti obiettivi in sintonia con l’azione della Regione che punta a costruire lo sviluppo toscano attraverso un percorso sempre più basato sulla qualità e l’innovazione. Un
percorso che passa obbligatoriamente per il potenziamento della ricerca e dell’alta formazione.

Sono quasi 500 i vincitori del precedente bando, anch’esso finanziato dalla Regione con risorse del Fondo sociale europeo.
E’ il sesto anno consecutivo che la Regione finanzia questo strumento, che ha avuto un successo crescente. Fino ad oggi, grazie alle risorse disponibili, è stato possibile assegnare il
voucher a tutti coloro che sono stati dichiarati idonei. Le risorse per quest’anno ammontano complessivamente a 800 mila euro.
Questo strumento ha avuto un grande successo per la sua duttilità. Attraverso il voucher è possibile sostenere in modo mirato un progetto di ricerca individuale.

Il bando e il facsimile della domanda si possono scaricare all’indirizzo: http://www.rete.toscana.it/sett/poledu/voucher/index.htm . Le domande possono essere presentate antro il 31 marzo 2008.

Barbara Cremoncini