Alzheimer: nuova speranza dal Politecnico federale di Losanna

Alzheimer: nuova speranza dal Politecnico federale di Losanna

Alzheimer, scoperta una possibile cura al Politecnico federale di Losanna.
Il laboratorio ha sviluppato un trattamento che potrebbe servire a lottare contro il morbo. Il dispositivo è stato testato con un successo “totale” sui topi. I risultati sono abbastanza significativi da giustificare una sperimentazione clinica su persone.

Difficile dire se per l’Alzheimer sia arrivata l’ora delle malattie iscritte all’albo di quelle curabili con una semplice terapia, come fosse una bronchite, ma la notizia di oggi lascia ben sperare per una futura terapia.

Il laboratorio di Patrick Aebischer al Politecnico federale di Losanna (EPFL) ha sviluppato un trattamento che potrebbe servire a lottare contro il morbo di Alzheimer: si tratta di un impianto che fornisce al cervello un flusso costante di anticorpi.

Il dispositivo è stato testato con un successo “totale” sui topi. Una delle cause probabili di Alzheimer è la formazione di ammassi di proteina beta-amiloide (A-beta) in diverse zone del cervello. Il fenomeno provoca successivamente la formazione di placche, tossiche per i neuroni, spiega l’EPFL in un comunicato odierno. Un mezzo per combattere le placche consiste nel “marcare” le A-beta con anticorpi che allertano il sistema immunitario del paziente, affinché intervenga per distruggerle ed eliminarle.

Questo risultato è ottenuto con iniezioni ripetute di vaccino, suscettibili tuttavia di provocare effetti secondari. La capsula bioattiva sviluppata a Losanna contiene cellule geneticamente modificate per la produzione di anticorpi contro le A-beta. Inserito sotto la pelle, l’impianto diffonde un flusso regolare di anticorpi nella circolazione sanguigna. Tutti i materiali utilizzati sono biocompatibili e la membrana della capsula impedisce al sistema immunitario di identificare e attaccare le cellule. Ciò significa che le cellule di un donatore unico potrebbero essere utilizzate per diversi pazienti.

L’inesistenza di una cura, poiché le medicine attuali possono solo temporaneamente alleviare i sintomi, comporta il fatto che non solo chi è colpito dalla malattia ne subisce le conseguenze che lo portano ad un decadimento progressivo sino alla morte, ma anche i propri familiari che devono assisterli. È difficile, quindi stimare, per la loro enormità, i costi sociali che la malattia porta ai sistemi di welfare, ma è ovvio che la scoperta di una cura efficace potrebbe da una parte portare sollievo a milioni di persone nel mondo, ma anche ridurre notevolmente la spesa pubblica sanitaria a livello globale.

Redazione newsfood.com
Contatti

Cosa dice Google News – domenica20 marzo ore 21:33:40
=========================================

Alzheimer: da una cellula dell’intestino arrivano nuova speranza per

E’ una cellula presente nell’intestino la una nuova speranza nella lotta contro la malattia di Alzheimer. O almeno, a questa conclusione è …

Immagine storia relativa a alzheimer tratta da ANSA.it

Una capsula serbatoio di anticorpi anti Alzheimer

ANSA.it3 ore fa
Una capsula per prevenire l’Azheimer: è stata sviluppata al Politecnico Federale di Losanna: la capsula si impianta sottocute e rilascia …

Immagine storia relativa a alzheimer tratta da La Stampa

L’attività fisica dimezza il rischio di Alzheimer

La Stampa17 mar 2016
«Questo è il primo studio in grado di correlare il vantaggio dei diversi tipi di attività fisica con la riduzione del rischio di Alzheimer e in un …
Alzheimer: l’attività fisica dimezza il rischio
Informasalus17 mar 2016

Approfondisci (Altri 5 articoli)

Immagine storia relativa a alzheimer tratta da Tiscali.it

Ecco la capsula hi-tech che previene l’Alzheimer

Tiscali.it18 mar 2016
Un’equipe di scienziati dell’École polytechnique fédérale di Lausanne (Epfl) ha sviluppato una capsula impiantabile che può utilizzare il …
Scoperta contro l’Alzheimer
RSI.ch Informazione17 mar 2016

Approfondisci (Altri 14 articoli)

Immagine storia relativa a alzheimer tratta da Il Fatto Quotidiano

Alzheimer, “possibile recuperare i ricordi perduti nelle fasi iniziali

Il Fatto Quotidiano16 mar 2016
Nei malati di Alzheimer queste spine dendritiche tendono a diminuire nel tempo, rendendo il ricordo sempre più spento. L’esperimento …
Studio: forse possibile recuperare memoria cancellata da Alzheimer
Editorialiaskanews17 mar 2016

Approfondisci (Altri 34 articoli)

Immagine storia relativa a alzheimer tratta da NewsAbruzzo

NewsAbruzzo

Il centro Alzheimer aprirà la sua sede in via San Marco

Il Centro20 ore fa
La città avrà presto il primo centro per l’Alzheimer. È stato individuato uno spazio in via San Marco dove realizzare un centro diurno non …
Alzheimer, l’Amministrazione di Pescara pensa a un centro non
NewsAbruzzo19 mar 2016

Approfondisci (Altri 5 articoli)

Immagine storia relativa a alzheimer tratta da Trentino

Alzheimer, un film per condividere percorsi e fatiche

Trentino17 mar 2016
“Ti ho incontrata domani” è un cortometraggio sull’Alzheimer del regista Marco Toscani, realizzato in collaborazione con Sipaa (Società …

Immagine storia relativa a alzheimer tratta da il Fatto Nisseno

Parma, operazione “Cerbero”. Clinica dell’orrore: anziani malati di

il Fatto Nisseno19 mar 2016
Il secondo piano, dov’era situato il reparto dedicato ai malati di Alzheimer e con problemi psichiatrici, era un lager: gli operatori socio sanitari …
Botte ai malati di Alzheimer. Il video fa scattare gli arresti di
Corriere Sociale19 mar 2016

Approfondisci (Altri 125 articoli)

Immagine storia relativa a alzheimer tratta da L'Huffington Post

Giornata Mondiale del Sonno: una speranza per i malati di Alzheimer?

L’Huffington Post17 mar 2016
La malattia di Alzheimer è una delle più comuni forme di demenza e negli ultimi decenni la sua prevalenza nella popolazione sta andando …

Immagine storia relativa a alzheimer tratta da La Repubblica

Alzheimer, insulina direttamente al cervello con nanoparticelle spray

La Repubblica08 mar 2016
Un “nanogel” capace di trasportare l’insulina direttamente al cervello e agire così da terapia per l’Alzheimer senza gli effetti collaterali connessi …
Insulina spray per curare l’Alzheimer
BergamoNews.it09 mar 2016

Related Posts
Comment ( 1 )
  1. Giudeppe
    22 marzo 2016 at 8:47 pm

    Vorrei chiarimenti in merito

Leave a reply