Amici di Milano: la scomparsa di Carlo Castellaneta

Amici di Milano: la scomparsa di Carlo Castellaneta

—–Original Message—–
Date: Sun, 29 Sep 2013 08:04:26
Subject: Carlo Castellaneta – Cordoglio della Associazione Amici di Milano

Associazione Amici di Milano
LA SCOMPARSA DI CARLO CASTELLANETA

Il CORDOGLIO DELL’ASSOCIAZIONE AMICI DI MILANO

L’Associazione Amici di Milano, presieduta da Achille Colombo Clerici, con i vice presidenti Bernardo Negri da Oleggio, Angelo Caloia, Ippolito Calvi di Bergolo ed i Segreteri Generali Giuseppina
Bruti Liberati ed Elisabetta Falck,  esprime il più profondo cordoglio per la scomparsa dello scrittore e giornalista Carlo Castellaneta.  

Colombo Clerici: “Carlo Castellaneta è stato un appassionato e sincero cantore di Milano. Alla sua città ha dedicato la metà della sua ampia produzione letteraria – una
quarantina di libri –  descrivendo con semplicità e sensibilità pregi e difetti di una città che, nel bene e nel male, mantiene il ruolo di guida reale del Paese.

E soprattutto la sua rapida, tumultuosa e, purtroppo, non sempre positiva trasformazione.
I milanesi gli sono grati anche per questo, per averli aiutati a comprendere processi e fenomeni altrimenti insondabili.”

Foto: Colombo Clerici con Angelo Caloia

NOTA (da Wikipedia)

Carlo Castellaneta (Milano, 8 febbraio 1930Palmanova, 28 settembre 2013)  

Nato da padre pugliese e madre milanese, primo di quattro fratelli, inizia giovanissimo a lavorare, prima in una galleria d’arte poi alla
Arnoldo Mondadori Editore come correttore di bozze. Nel 1958 Elio Vittorini, consulente della casa editrice, legge il manoscritto di Viaggio col padre e ne approva la
pubblicazione. Inizia così una lunga e prolifica carriera di narratore (con romanzi tradotti in inglese, francese, spagnolo e tedesco), ma anche di giornalista, come collaboratore del
Corriere della sera e di Storia illustrata, di cui fu anche
direttore. Buona parte della sua opera è dedicata alla città di Milano. Castellaneta è stato anche presidente del Museo teatrale alla Scala. Dal suo romanzo Notti e nebbie è stata tratta l’omonima miniserie televisiva diretta da Marco Tullio Giordana su sceneggiatura dello stesso Castellaneta.

E’ morto il 28 settembre 2013 all’ospedale di Palmanova in seguito alle complicanze di una polmonite.

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento