Anche L’Espresso/Repubblica in difesa delle tagliatelle e del ragù alla bolognese

Anche L’Espresso/Repubblica in difesa delle tagliatelle e del ragù alla bolognese

Da: “DEGUSTA marketing”
Data: 16 gennaio 2010 18:57:47 GMT+01:00
A: [email protected]
Oggetto: IL LAMENTO CRESCE…

TRATTO DAL SITO DE  “L’Espresso Repubblica”
Pane al Pane: Cibi, Vino e altre Briciole di riflessioni enogastronomiche di Laura Rangoni
(http://laura-rangoni.blog.espresso.repubblica.it/pane_al_pane/2010/01/chi-ci-salverà-dal-ragù-bolognese-made-in-hong-kong.html)

Chi ci salverà dal ragù bolognese made in Hong Kong?
Il tagliatella day, una grande opportunità di pubblicità a costo zero per Bologna e l’Emilia in genere, rischia di rivelarsi una pericolosa arma a doppio taglio.
Mentre la zona tra Bologna e Modena si affanna a proporre, per ogni paese, uno speciale week end tagliatella, noi ci interroghiamo sul tipo di comunicazione che viene fatto, e sull’effettiva
“bolognesità” delle tagliatelle alla bolognese di Hong Kong, Mosca o chi per loro.
In effetti, il ragù alla bolognese è uno dei piatti regionali maggiormente contraffatti e taroccati  nel mondo.
Chi ha girato un po’ all’estero spesso si è visto propinare sugacci a base di carne trita spacciati per ragù, con dentro ogni cosa, dalla pasta di salame, al basilico (un’autentica
bestemmia!!).
E sono più che mai d’accordo con quell’esperto di carni che è Gianluigi Veronesi, che propone che per il ragù si inizi una vera e propria battaglia per la “conquista del
marchio STG ovvero specialità tradizionale garantita, proprio come l’esempio recentemente avuto dalla vera pizza napoletana”
(https://www.newsfood.com/q/883af45e/il-flop-della-tagliatella-autocastrazioni-alla-bolognese/).
Una volta conquistato questo prestigioso riconoscimento per il ragù alla bolognese, poi cominceremo a batterci per evitare che mezzo mondo lo usi per condire gli spaghetti.
Un’altra bestemmia per un bolognese docg…
Laura Rangoni

Redazione Degusta

Leggi Anche
Scrivi un commento