Andrea Sarrica: Xilitolo, dolcificante naturale col 40% in meno di calorie

Andrea Sarrica: Xilitolo, dolcificante naturale col 40% in meno di calorie

Andrea Sarrica è Scientific Information Manager di Perfetti Van Melle Spa.
Intervista di Giuseppe Danielli, direttore e fondatore Newsfood.com

Milano, 11 ottobre 2017

Lo xilitolo, anche chiamato zucchero del legno, è un alditolo composto da cinque atomi di carbonio utilizzato come succedaneo dello zucchero tradizionale. Lo xilitolo viene estratto da betulle, fragole, lampone, prugna e anche dal grano.

Il potere dolcificante dello xilitolo è molto simile a quello del saccarosio, ma contiene il 40% in meno di calorie (2,4 kilocalorie per grammo per lo xilitolo, 3,87 per lo zucchero). La sua formula chimica è C5H12O5, con una massa relativa di 152,15 uma.

In Europa è usato come additivo alimentare, in particolare nei chewing gum o nelle caramelle, ed è identificato dal numero E967. Molto popolare specialmente in Finlandia, dove vengono venduti molti prodotti che contengono questo dolcificante.

I risultati presentati a Oslo al 64° congresso dell’European Organisation for Caries Research (ORCA) dalla Professoressa Strohmenger dell’Università degli Studi di Milano

Un nuovo studio sull’efficacia dei chewing gum allo xilitolo nella guerra contro la carie è stato presentato al 64° Congresso ORCA di Oslo dalla professoressa Laura Strohmenger e dalla sua equipe che, dopo aver dimostrato il valore terapeutico dello xilitolo per i denti dei bambini, hanno valutato l’uso della medesima sostanza di origine naturale somministrata agli adulti.
Ad oggi, i dosaggi di xilitolo ritenuti efficaci per prevenire la malattia vanno da un minimo di 3g/giorno fino a 8 g/giorno, oltre il quale l’efficacia non sembra subire variazioni significative. È quindi molto interessante verificare se bassi dosaggi di xilitolo in adulti, somministrati per periodi prolungati siano in grado di prevenire la malattia.i

Leggi Anche
Scrivi un commento