CenaLuotto_121GRANDE SUCCESSO A VILLA LARIO PER IL “PANE E CUMPANATICUM”
DI ANDY LUOTTO
Lo chef-attore, sotto la supervisione di Enrico Derflingher, ha deliziato gli ospiti con le sue ricette e la sua simpatia travolgente: “mangiare bene aiuta ad essere felici”

CenaLuotto_074Mandello del Lario (LC) – 8 giugno 2015 – E’ terminato con un grande successo, in termini di pubblico e di simpatia, l’evento “Pane e Cumpanaticum” ospitato ieri sera da Villa Lario Euro-Toques, lo splendido resort sul Lago di Como, che ha iniziato il suo programma di eventi e che, durante Expo, ospiterà  diverse delegazioni di Reali e personaggi del mondo dello spettacolo.
E così dopo la cena organizzata per la delegazione del Granducato del Lussemburgo in visita a Milano, che ha visto la presenza a Villa Lario di molti nomi importanti dell’economia italiana e internazionale, lo chef Enrico Derflingher ieri sera ha ospitato nella cucina di Villa Lario lo chef e amico Andy Luotto per una cena originale, aperta a tutti gli amanti della cucina, dal titolo “Pane e Cumpanaticum”.
Il tema della cena è stato un alimento irrinunciabile sulla tavola degli italiani: il pane. Si è trattato di un evento del tutto originale, con atmosfera e menù insoliti che, combinati con la spettacolarità della location, hanno ricreato un ambiente emozionante e suggestivo. Gli interventi in sala dei due chef protagonisti, inoltre, hanno permesso di raccontare in maniera simpatica e coinvolgente, l’origine e la composizione di ciascun piatto, contribuendo a ricreare un clima conviviale. Molto particolare, inoltre, il dessert dai richiami esotici preparato a sorpresa dallo chef padrone di casa Enrico Derflingher.
CenaLuotto_066Gli ingredienti utilizzati, apparentemente semplici, uniti all’abilità tecnica di Andy Luotto, hanno regalato agli ospiti piatti deliziosi, dai profumi evocativi di una tradizione a cui tutti siamo affezionati. “Il mio mestiere, fin da quando ero ragazzo, – ha commentato Luotto – è stato quello del cuoco. Il mondo dello spettacolo mi ha trovato ma, quello che sono, è soprattutto in cucina. La cucina per me è la vita, è tutto. Se uno non mangia non può vivere, e se mangia male diventa anche triste”. La cucina di Andy consiste in un mix di tradizione e creatività: amalgamare ingredienti poveri e facilmente reperibili in inedite combinazioni e rivisitare tecniche di antica tradizione con fantasia. Questo è il punto di forza che l’ha reso uno dei cuochi più amati d’Italia.
Andy Luotto, infine, nel ringraziare i numerosi ospiti presenti alla cena per l’affettuosa accoglienza e lo chef Derflingher per la bellissima esperienza di collaborazione, non è riuscito a trattenere l’emozione godendo del paesaggio lacustre alle prime luci dell’alba e affermando: “è proprio vero, mangiare bene aiuta ad essere felici”.

Il Menù
L’evento è stato aperto con un aperitivo di benvenuto sulla terrazza con vista mozzafiato sul tramonto riflesso sul lago, per arrivare all’entrée con “Piccola panzanella al bicchiere con stracciatella”.
Antipasto “Pan cotto su patè al tartufo nero con salsa di bacche rosse”.
Primo piatto con “Accartocciati (taglio di pasta inventato da Andy) con verdure di stagione e pane croccante”.
Secondo con “Faraona disossata ripiena al pane sul suo fondo con caponatina di cipolle di Montoro e frutta in pane”.
Dessert: “Semifreddo di mango, ciliegie e pecan con salsa al mostro cotto su biscotto di pane”.

Redazione Newsfood.com