Sarà presentato lunedì 3 Marzo, presso la sede del Ministero per le Politiche giovanili e le Attività sportive (POGAS) in Largo Chigi 19 (salone Monumentale, secondo piano)
il progetto «Le Buone pratiche di cura e la prevenzione sociale dei Disturbi del comportamento alimentare (DCA)», che prenderà il via dal mese di Aprile, elaborato sulla base
del Protocollo di Intesa tra il Ministero per le Politiche giovanili e il Ministero della Salute e realizzato nell’ambito del programma «Guadagnare Salute».

L’incontro avrà inizio alle ore 9.30 e prevede la partecipazione di rappresentanti del Ministero per le Politiche giovanili e del Ministero della Salute, rappresentanti della Regione
Umbria (regione capofila nel coordinamento del progetto), oltre a vari soggetti – servizi pubblici e associazioni da tempo attive nel campo della lotta contro i disturbi del comportamento
alimentare – coinvolti negli interventi specifici.

Alla fine della mattinata, dalle ore 12,00, sono previsti gli interventi dei Ministri Livia Turco e Giovanna Melandri.

Per la prima volta in Italia viene messo a punto un progetto nazionale di intervento preventivo e assistenziale (con uno stanziamento di circa 1 milione di euro) per fronteggiare l’emergenza
sociale dell’anoressia, della bulimia e degli altri disturbi del comportamento alimentare che investono una percentuale crescente di italiani e che conoscono una loro preoccupante diffusione
soprattutto tra le ragazze ed i ragazzi più giovani.

Nel corso dell’incontro – che sarà aperto alla stampa – verranno presentati i diversi ambiti di intervento (monitoraggio delle «buone pratiche» diffuse sul territorio, azioni
di prevenzione nella scuola, sui media, attraverso lo sport e il ruolo dell’industria alimentare) in cui si articola il progetto sul territorio nazionale.