Inaugurazione Eataly Milano: Farinetti superstar, un Oscar da “Oscar” al Teatro Smeraldo

Milano, Teatro Smeraldo, 14 marzo 2014: presentazione alla Stampa

Venerdì scorso, sembrava di essere alla Notte degli Oscar, alla premiazione de “La grande Bellezza”.
Non c’era Paolo Sorrentino ma un solo Oscar, Oscar Farinetti -il nuovo Mida, Re dei Frigi- come lui, trasforma in oro tutto ciò che tocca.
Appoggiato alla balaustra di cristallo del palco sospeso, sotto i flash dei fotografi, al centro dell’attenzione di centinaia di giornalisti, personalità e curiosi dai tre piani e dalle quattro scale mobili, ha goduto un grande momento da grande star.
Oscar è abituato ad essere un protagonista ma essere lì, su quel palco originale di legno del Teatro Smeraldo, dove si sono esibiti i più grandi artisti… credo che abbia preso coscienza della sua imponenza, al punto che si è esibito anche lui, al microfono di Newsfood.com, suonando al pianoforte e cantando (Guarda il video).

Ci saremo anche martedì 18, all’inaugurazione e vedremo la grande macchina di Eataly in azione a pieno regime.
400 paia di Superga verdi, calzate dai nuovi assunti, si muoveranno al ritmo di suoni nuovi per lo Smeraldo, quello dei carrelli della spesa, delle macchine dei laboratori artigianali: ogni giorno si produrranno le mozzarelle, si infornerà il pane, Luca Montersino realizzerà i suoi dolci delicati, i fratelli Maioli la piadina. Quotidianamentesi farà anche il gelato con il latte fresco, il pesce fritto, la pasta fresca come le tagliatelle e i ravioli…

Ed alla sera, per non far intristire lo spirito del Teatro e per la gioia dei clienti, ci sarà uno spettacolo di intrattenimento: musica, letture, ospiti a sorpresa.
Il ristorante di Alice è di tutto rispetto, addirittura stellato, di Viviana Varese e Sandra Ciciriello. E’ al terzo piano, affacciato e un po’ sospeso su piazza XXV Aprile, con una vetrata che guarda Milano. I tavoli di legno antico senza tovaglie: c’è anche un lungo tavolo da 12 posti, fatto con legno neozelandese “stagionato” 48mila anni.
Gli architetti Carlo Piglione e Thomas Bartoli hanno ricavato tre piani, per un totale di 5.500 metri quadrati: 2.500 per la vendita di prodotti alimentari e vini ma anche libri e oggetti per la casa.

Il Comunicato stampa di Eataly Smeraldo:
Martedì 18 marzo alle 10 apre Eataly Smeraldo
nel cuore della nuova Milano

In occasione del 166° anniversario delle Cinque Giornate di Milano risorge Eataly Smeraldo dedicato alla musica, in onore della sua storica sede.
Milano, 14 marzo 2014. Il 18 marzo del 1848 iniziavano le Cinque Giornate di Milano e da qui partì il Risorgimento, una data simbolica per ogni italiano e ogni milanese:  Eataly l’ha scelta come data d’apertura del nuovo punto vendita di Milano per ricordare che l’Italia non si deve fermare. Lo Smeraldo che risorge, seppur in forma nuova, può essere la metafora dell’esempio italiano.
Nato nel 1942, il Teatro Smeraldo era dotato della sala più capiente di Milano e ha visto debuttare una giovanissima Mina, il primo Celentano e i grandi cantanti della musica italiana e internazionale. Sede storica della città e meta di riferimento per i cittadini, il Teatro Smeraldo lascia oggi il posto all’ultimo nato della famiglia Eataly. Gianmario Longoni lascia le redini al patron di Eataly Oscar Farinetti che tre anni fa si è innamorato della location di Piazza XXV Aprile.

“Ogni Eataly che apriamo è legato a un valore: Eataly Smeraldo è dedicato alla musica. Non possiamo far dimenticare un luogo come lo Smeraldo, dove hanno cantato Bob Dylan e Ray Charles: per questo resterà il palco che ospiterà show e concerti. Eataly ha l’obiettivo di ridare vita a luoghi di pregio come ex librerie, ex teatri che oggi chiudono nel nostro Paese, vogliamo dare uno stimolo all’Italia di oggi per rinascere ”.

In omaggio alla storia e alla bellezza della musica e della cultura in cui Eataly crede fortemente, lo Smeraldo ospiterà un vero e proprio palcoscenico che proporrà una programmazione completamente gratuita per i clienti. A partire dal 18 marzo si esibiranno ogni giorno giovani musicisti come Jack Savoretti, Giulia Mazzoni, Marco Sbarbati, Selene Lungarella, Roberta Di Lorenzo e tanti altri. Fino al 22 marzo più di dieci concerti che spazieranno tra tutti i generi musicali per poi proseguire con appuntamenti quotidiani. Il 18 marzo inaugura il palco Alberto Fortis.

Con un investimento di circa 40 milioni, compreso l’immobile, oggi gli spazi rinnovati danno lavoro a 350 giovani in oltre 5.000 metri quadrati suddivisi in tre livelli tra vendita, ristorazione e didattica.
Eataly Smeraldo mantiene il suo classico format: mangiare, comprare e imparare, 15 luoghi di ristorazione tematici e informali con i relativi banconi per la vendita:  Salumi, Formaggi, Carne, Pesce, Verdure, Fritto, Pasta, Pizza e Rosticceria e  5 luoghi dedicati alla produzione artigianale a vista, la pasta fresca di Michelis, la panetteria con il suo forno a legna, la pasticceria “Golosi di Salute” di Luca Montersino, il panino ‘Ino di Alessandro Frassica e la piadineria dei Fratelli Maioli. Non poteva mancare il Mozzarella Show: “Miracolo a Milano” è un vero e proprio laboratorio caseario dentro lo Smeraldo, che tutti i giorni produce la mozzarella fiordilatte.
Per il caffè, Eataly Smeraldo ha scelto Lavazza che presenta il concetto “Tierra” al piano terra, mentre al secondo piano avrà posto il Caffe Vergnano.
Il grande mercato presenta il meglio della produzione agroalimentare italiana di qualità con una particolare attenzione alle eccellenze lombarde: 30 prodotti su 100 saranno lombardi. L’enoteca, al secondo piano, espone tutte le migliori etichette del panorama italiano e internazionale, mentre il corner di Vino Libero sarà la destinazione imperdibile per gli amanti dell’Happy Hour.
Accolgono il visitatore al piano terra la libreria di Librerie Coop e il reparto dedicato ai casalinghi con tutti gli accessori per la cucina e l’area per la cura del corpo. Un corner Unicredit interamente costruito con materiali Made in Italy permetterà ai milanesi e ai turisti italiani e stranieri di prelevare con estrema semplicità da un apposito ATM multilingue.
Al secondo piano si trovano due aule didattiche disegnate da Arclinea e Valcucine. Qui, da maggio partiranno corsi di educazione alimentare per adulti e da settembre per i bambini, corsi di cucina e alta pasticceria organizzati in più incontri, laboratori pratici e teorici dedicati ad approfondire la conoscenza di specifici prodotti: centinaia di proposte per trascorrere ore piacevoli, imparando. Il Centro Congressi dominerà il negozio dall’ultimo livello, uno spazio modulare e divisibile in due sale da 70 persone l’una dotate di ogni tipo di servizio tecnico. Un’area destinata a meeting ed eventi per privati o aziende.
Nella nuova sede, Eataly ha dato grande spazio al design in omaggio alla città di Milano, capitale di questa forma di bellezza. Oltre alle aule progettate da Arclinea e Valcucine, il Ristorante Alice è stato affidato alle storiche aziende di design Riva 1920 e Knoll. Tutte le sedie di Eataly Smeraldo sono Kartell, gli arredi di Costa Gruop di La Spezia e di Lissoni di Lissone e la luce di iGuzzini.
Eataly ha scelto due donne per il Ristorante gourmet dello Smeraldo: Viviana Varese chef e Sandra Ciciriello maitre del ristorante “Alice”. Il nome racchiude tutto quello che vuole esprimere: un mondo di fiaba, il mondo marino e l’universo femminile. Viviana, 39 anni, originaria di Salerno, una stella Michelin che premia una cucina il cui protagonista è soprattutto il pesce, scelto personalmente dalla socia Sandra, che infatti gestisce anche la pescheria di Eataly, grazie alla sua lunga esperienza nei mercati ittici in giro per il mondo. Alice si trova al secondo piano e si affaccia con una grande vetrata su Piazza XXV Aprile, in uno spazio di circa 200 mq con una meravigliosa cucina a vista.
Per i prossimi 2 anni il programma di sviluppo prevede ancora 6 Eataly per completare l’Italia: Piacenza, Forlì, Verona, Triste, Roma 2 e L’Autogrill di Secchia Ovest. Altri 3 nelle Americhe: Los Angeles, San Paolo e Washington. 3 in Europa: Londra, Parigi e Monaco di Baviera. 1 in Russia a Mosca e ancora 3 nuove apertura in Giappone.
Il taglio del nastro è previsto per martedì 18 marzo alle ore 10, in presenza di Oscar Farinetti, ideatore e fondatore di Eataly e del sindaco di Milano Giuliano Pisapia. Alle ore 12 sarà inaugurato il ristorante Alice dal Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni.
Dove: Eataly Smeraldo, Piazza XXV Aprile n°10
Orari: aperto tutti i giorni dalle 10 alle 00.00

 

Redazione Newsfood.com

 

 

 

NOTE E CURIOSITA’ SUL TEATRO SMERALDO
Il Teatro Ventaglio Smeraldo è stato uno storico teatro di Milano, aperto nel 1942 dalla famiglia Longoni e chiuso il 1º luglio 2012.
Il 4 ottobre 2009 al Teatro Smeraldo Beppe Grillo ha fondato il Movimento 5 Stelle.
Lo Smeraldo ha terminato ufficialmente la sua ultima stagione di attività in data 11 giugno 2012 con uno spettacolo dei Fichi d’India.
ll teatro ha ospitato Cats, il Fantasma dell’opera, Evita, David Bowie, Astor Piazzolla e Springsteen agli spettacoli teatrali e musicali più belli che si ricordi ..su tutti un immenso GIORGIO GABER, Gigi Proietti, Enrico Montesano, ma anche un concerto indimenticabile di Steve Winwood …. Maurizio Crozza, Saturday nigjt Fever, il musical, e tanti altri, Springsteen che fece un tour in acustico, da solo sul palco. Altri concerti, De Gregori, Dalla, Vanoni, Raf, Cocciante, Branduardi…spettacoli come Chorus Line, Jesus Christ Superstar, Peter Pan, Aggiungi un posto a tavola…

E Gianmario Longoni?
Forse è l’unico che non si unisce al tripudio generale ma merita sicuramente l’onore delle armi e un sostegno perché possa far ripartire un nuovo Smeraldo: se lo merita lui ma anche i milanesi e la moltitudine di turisti che stanno già fremendo per Expo 2015.

Giuseppe Danielli
Direttore e Fondatore Newsfood.com

Related Posts
Comment ( 1 )
  1. SANDRO SALVETTI
    21 Marzo 2014 at 10:18 pm

    Oscar sei un grande e …… FORZA MATTEO!

Leave a reply