Apre Sette Cucina Urbana – Milano: open 7 – 23 by Moroni-Tassello

Apre Sette Cucina Urbana – Milano: open 7 – 23 by Moroni-Tassello

Milano, Marzo 2017

Dai classici e storici Savini e Don Lisander, al format innovativo di bakery con la start up Sei.it al nuovo concept di ristorazione  “Sette Cucina Urbana”. Quattro punti fermi che rappresentano solo una sintesi del percorso professionale di Massimo Moroni, iniziato nel 1983 e sempre fedele, anche in cucina, alle sue origini lombarde.

Rist. Sette MIE, continuamente, è doveroso sottolinearlo, attento a tutte quelle forme di innovazioni che possono migliorare l’offerta gastronomica. E’ il caso di questa nuova idea di ristorazione che Moroni ha aperto a Milano (in via dell’Orso 2), praticamente alle spalle del Teatro alla Scala, insieme a Clemente Tassello.

Un concept nuovo di ristorazione che il duo Moroni-Tassello ha concepito per valorizzare la cucina della tradizione milanese e, nello stesso tempo, interpretare in maniera creativa i migliori prodotti italiani. Tutto questo, non lo nasconde Moroni, vuol dire che siamo impegnati nella ricerca di ingredienti di qualità che ci permettano di proporre ottimi piatti della cucina locale ma, anche, escursioni in piatti creativi e innovativi.
Rist. Sette MI2Vogliamo entrare nei dettagli? Forse non è necessario perché facendo il nome di Moroni, si è sicuri che nel nuovo ristorante i classici milanesi  come il risotto e la cotoletta ma, anche, gli altri piatti della tradizione lombarda, raggiungono il massimo della sublimazione, come ricordano i gourmand che negli anni passati hanno frequentato i due storici ristoranti meneghini.

Attenzione, però, perché lo chef che ha creato Sette, sta sperimentando e creando nuove proposte adatte sia agli ospiti italiani, sia ai turisti stranieri. Anche perché Sette nasce con una cucina praticamente sempre aperta, visto che si comincia alle 7 si chiude alle 23, per assicurare la colazione e il pranzo, il breakfast internazionale e l’aperitivo, prima di arrivare alla cena che rappresenta sempre uno dei momenti più impegnativi per la brigata che Moroni ha creato per questo nuovo locale.

Un ristorante che ha i punti di forza nella solida proposta di cucina e nell’accoglienza del cliente in ogni momento della giornata. Per rafforzare questi punti di forza, Moroni e Tassello, si sono affidati allo studio Centropolis Design che ha realizzato un progetto architettonico che valorizza e rende accoglienti i diversi ambienti in cui è diviso il locale. Come, per esempio, la cucina a vista che accoglie i clienti all’ingresso che, così, possono vedere la brigata di cucina impegnata nella preparazione dei piatti.

Dalla parte opposta l’area caffetteria e la vetrina con la grande offerta di pasticceria preparata al momento. La sala, poi, favorisce l’aggregazione e la socializzazione, con la presenza di diversi tavoli cosiddetti “social” ideali per stare in compagnia e per condividere il pranzo.

L’area più riservata, invece, è caratterizzata da un’ambientazione raffinata con luci soffuse, ampi spazi fra un tavolo e l’altro, vista sul giardino interno del palazzo che ospita il ristorante. In più, il dehors da 30 posti, tranquillo e piacevole, che è senza dubbio il fiore all’occhiello di Sette Cucina Urbana.

C’è spazio in questo nuovo locale. Tant’è vero che offre anche la possibilità di realizzare feste, eventi privati e meeting aziendali.
E, poi, visto che Moroni e Tassello sono impegnati nella ricerca delle migliori specialità alimentari italiane, da Sette  c’è anche la possibilità di poter acquistare alcuni di questi prodotti, in particolare dolci, alimentari, caffè e vini.

Sette Cucina Urbana
Via dell’Orso, 2 – Milano
Aperto dal lunedì al sabato, dalle 7 alle 23
Coperti: 130 interni, più 30 nel giardino d’inverno

 

Maria M. Pizzillo
Newsfood.com

 

Leggi Anche
Scrivi un commento