Assegno per il nucleo familiare: i datori di lavoro devono verificare i redditi 2006

Per pagare (o continuare a pagare) l’assegno per il nucleo familiare per il periodo luglio 2007-giugno 2008 i datori di lavoro devono verificare la misura dei redditi 2006.
Infatti da luglio di ogni anno il reddito da tenere sotto controllo, per controllare l’esistenza del diritto alla prestazione familiare, è quello dell’anno precedente.
Pertanto la misura del reddito 2006 avrà valore non solo per il secondo semestre 2007, ma anche per il primo semestre 2008.
Ricordiamo che la Finanziaria 2007, nell’introdurre numerose modifiche al sistema degli ANF, ha cristallizzato la misura degli scaglioni di reddito, che sarà modificata solo nel 2008,
come ha poi anche indicato l’ INPS, nel messaggio del 20 giugno 2007, n. 16242

Anche se gli scaglioni di reddito restano quelli dello scorso anno, comunque, il lavoratore deve dimostrare da luglio del 2007 di avere sempre diritto alla prestazione.
Il datore di lavoro deve ricordare ai propri dipendenti tale adempimento tramite l’apposito modello
ANF/DIP
(che deve riportare i redditi dell’intero nucleo familiare).
Se gli interessati non presenteranno la suddetta dichiarazione, il datore di lavoro dovrà togliere l’assegno dalla busta paga

A tale riguardo ricordiamo ancora che:
a) fanno parte del reddito familiare anche gli eventuali redditi esclusi dall’IRPEF se sono superiori a 1.032,91 euro l’anno (limite riferito all’intero nucleo familiare).
b) i redditi da lavoro dipendente (e da pensione) sono da indicare al netto dei contributi previdenziali e assistenziali obbligatori e al lordo degli oneri deducibili e del fisco.

Related Posts
Leave a reply