D: E’ vero che sono aumentati per i lavoratori parasubordinati i contributi da versare nel 2008? Come si calcolano i contributi 2008?

R: Si: I contributi 2008 dovuti alla gestione separata INPS sono i seguenti:

1) aliquota 24,72%: tutti i lavoratori non assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie;
2) aliquota 17,00%: i lavoratori titolari di pensione diretta o indiretta e i lavoratori provvisti di altra forma pensionistica obbligatoria.

I contributi per il 2008 si calcolano fino al reddito di 88.669 euro. Le quote eccedenti di reddito sono esenti da contribuzione.
I contributi non hanno alcun minimale e quindi sono strettamente rapportati alla misura del reddito percepito.
Ma ai fini pensionistici l’anno di lavoro è riconosciuto a condizione che siano stati versati i predetti contributi su un reddito minimo di 13.819 (è lo stesso reddito minimale
valevole per artigiani e commercianti).

Qualora il reddito è inferiore gli uffici riducono in proporzione il periodo utile a pensione. In altre parole per avere l’anno intero in pensione occorre pagare all’INPS un contributo
di almeno 284,67 euro al mese (ridotto a 195,77 euro per chi versa l’aliquota inferiore del 17%), ovvero un contributo globale annuo di 3.416,05 euro (o 2.349,23).
Tenuto conto del massimale nel 2008 si dovranno pagare all’INPS contributi per una somma massima di 21.919 euro (ridotta a 15.074 euro per chi versa il 17%).