L’operazione segna un ulteriore avanzamento nel
processo di sviluppo del Gruppo Autogrill nel continente asiatico, dov’è già presente, attraverso la divisione americana HMSHost, negli scali di Kuala Lumpur in Malesia e di
Bangalore in India.

L’offerta di Aldeasa è stata formulata in joint-venture con ITDC (Indian Tourism Development Corporation), la holding pubblica del turismo indiano e principale operatore duty-free del
Paese negli ultimi 40 anni, cui fanno capo anche catene alberghiere e agenzie di viaggi.

I punti vendita, operativi a partire da giugno 2007, si svilupperanno su una superficie complessiva di oltre 2.100 mq – 1.355 mq nell’area partenze del Terminal 2C e 780 nell’area arrivi – e,
nei tre anni di durata del contratto, prorogabili per ulteriori 12 mesi, genereranno un fatturato cumulato di circa 300 milioni di dollari.

Aldeasa porterà a Mumbai alcune delle offerte e dei servizi già introdotti nel nuovo Terminal T4 di Madrid-Barajas, inserendo fra gli altri marchi internazionali di pelletteria e
accessoristica di lusso, profumeria e cosmetica di alta gamma, vini e liquori.

Fonte: www.puntobar.com