Bambini: la margarina li rende meno intelligenti

Bambini: la margarina li rende meno intelligenti

I genitori devono stare molto attenti a quanta margarina entra nella dieta dei figli: tale alimento è infatti capace di ridurne il QI.

L’allarme arriva da uno studio della New Zealand Auckland University, pubblicato da “Intelligence”.

I ricercatori hanno seguito per alcuni anni dei bambini, alcuni amanti della margarina, altri no.
Hanno così notato come, a 3 anni e mezzo, i consumatori di margarina avevano un quoziente d’intelligenza inferiore rispetto ai soggetti di pari età e pari condizioni (come
educazione dei genitori e status sociale). A 7 anni, il ritardo mentale tra i “margarinofili” ed i colleghi era aumentato a 6 punti.

Gli studiosi evidenziano però come la differenza era particolarmente evidente nei bambini che, oltreché consumare margarina, mostravano uno scarso peso al momento della nascita.
Questo fa pensare come gli effetti negativi dell’alimento siano particolarmente gravi sui soggetti più deboli.

Tuttavia, gli scienziati fanno inoltre notare come notare che il legame tra l’assunzione di margarina e un più basso quoziente intellettivo non è chiaro e che siano perciò
necessarie ulteriori indagini.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento