Ban Ki-Moon: «la fame produce rivolte e instabilità»

Oggi seconda giornata del vertice Fao per la sicurezza alimentare. In mattinata l’intervento del ministro degli Esteri italiano Frattini che ha proposto l’istituzione di una banca europea del
grano in grado di creare scorte strategiche per far fronte alle emergenze.

Il ministro ha promesso che l’Italia, che fra pochi mesi assumerà la presidenza del G8, riproporrà «con forza» l’impegno contro la lotta alla fame. «Il mondo non
può permettersi di fallire» ha detto il Segretario Generale dell’Onu Ban Ki Moon. La fame, ha affermato, è un nemico che «produce rivolte è
instabilità». Ban Ki-Moon ha fatto appello agli Stati membri perché «lascino Roma con un impegno preciso», ma anche alla società civile, per realizzare un
piano d’azione con misure immediate per garantire a tutti cibo a prezzi più ragionevoli. «Il lavoro – ha detto – è ancora all’inizio«

Leggi Anche
Scrivi un commento