Banche e aziende in crisi ? Non finanziano le imprese in difficoltà

Banche e aziende in crisi ? Non finanziano le imprese in difficoltà

Le banche sono società a scopo di lucro che prestano denaro solo se pensano di poterne ricavare un profitto

 
Milano, 24 novembre 2018
Le banche non sono opere pie, non sono enti assistenziali, non sono ONLUS … e il direttore di banca non è tuo amico!

Le banche non aiutano le imprese in crisi, non si sentono in dovere di farlo né sono obbligate a farlo.


La Condotte è una gigantesca impresa di ingegneria impegnata in progetti pubblici in Italia e all’estero. Una società con più di 100 milioni di capitale sociale, migliaia di dipendenti e circa 2 miliardi di debiti.


La società è in crisi, i progetti di interesse pubblico che stava seguendo sono fermi e i dipendenti non vedono soldi da mesi.


I vertici della società hanno chiesto l’intervento del Governo per risolvere la crisi, hanno avviato una procedura fallimentare ed avviato le trattative con le banche per rinegoziare le linee di credito.

Nonostante gli asset della società, le commesse in portafoglio e le garanzie pubbliche, le banche hanno detto NO.

  • NO al rifinanziamento.
  • NO a nuove linee di credito.
  • NO al loro appoggio al progetto di risanamento.


E se hanno detto no ad una società multinazionale, nonostante le pressioni del Governo, dei sindacati e delle associazioni di categoria, cosa pensi possa succedere ad una piccola azienda?


Giuseppe Di Domenico
Manager in Di Domenico & Associati
Autore del libro Aziende che si finanziano da sole
Fonte Giuseppe Di Domenico
per Newsfood.com/Impresa
Related Posts
Leave a reply