“Condividiamo l’auspicio del Governatore sul fatto che imprese e consumatori, clienti del sistema bancario, possano trarre pieno beneficio dalle economie di scala”.

E’ quanto ha affermato il presidente della Coldiretti Sergio Marini in relazione alle Considerazioni finali della Banca d’Italia del Governatore Mario Draghi nel sottolineare che “ la
maggiore efficienza realizzata dai processi di aggregazione deve poter sostenere quel processo di ricambio generazionale in grado di garantire secondo la relazione migliori risultati aziendali,
anche in agricoltura”.

L’appello a recuperare i ritardi accumulati a livello europeo nel rispetto dei parametri ambientali, a partire dal protocollo di Kyoto, è un riconoscimento per quei settori come
l’agricoltura dove – ha concluso Marini – più forte è la spinta per valorizzare le risorse del territorio e per contrastare i cambiamenti climatici, con le campagne italiane che
rappresentano il vero polmone verde per assorbire la CO 2 prodotta nelle città.

www.coldiretti.it