Barack Obama stravince in Mississippi

Barack Obama vince ancora, sono state rispettate infatti le previsioni in Mississippi dove ieri si è votato per le primarie tra i democratici, il senatore dell’Illinois ha affondato
Hillary Clinton con il 61 per cento delle preferenze contro appena il 37 per cento della rivale.

Non molti i delegati in palio, solo 33, fondamentali però per il testa a testa che si profila tra i due candidati democratici alla convention nazionale di agosto.

Il voto conferma una profonda divisione dell’elettorato su base razziale: afro-americani per Obama, bianchi per Hillary. Ed è polemica sulle dichiarazioni di una stretta collaboratrice
della Clinton, Geraldine Ferraro, la quale ha affermato che «se Obama fosse un bianco, non si troverebbe in questa posizione, e non vi sarebbe se fosse una donna» aggiungendo che il
paese si lascia intrigare dall’idea di un candidato nero.

Hillary ha preso le distanze da queste parole, ma non ha voluto revocare l’incarico alla Ferraro come chiesto dagli avversari. Prossimo appuntamento per le primarie il 22 aprile in
Pennsylvania, dove i delegati in palio saranno ben 158. (Immagini Aptn)

Leggi Anche
Scrivi un commento