Basilicata: Agricoltura – Presentazione del testo “I contadini del terzo millennio”

Basilicata: Agricoltura – Presentazione del testo “I contadini del terzo millennio”

Basilicata – Sarà presentato a Roma presso il Nucleo Tutela norme Comunitarie e Agroalimentari del Comando carabinieri (Via Torino, 44) il volume “I contadini del terzo millennio”
curato dall’Università di Perugia. Alla elaborazione del rapporto che riguarda tutte le regioni italiane, hanno partecipato anche studenti universitari aderenti ad Acliterra di Basilicata
che hanno intervistato alcuni titolari di aziende agricole lucane. Nel testo sono illustrate le dinamiche evolutive e della multifunzionalità dell’agricoltura nella costruzione di nuove
identità rurali.

“Acliterra – afferma in proposito il presidente regionale Emanuele Brescia – sta svolgendo, in collaborazione con la Regione Basilicata e i Gruppi di azione locale, un’azione tesa alla crescita
del settore primario attraverso progetti rivolti al sociale e alla valorizzazione delle tradizioni. In questo contesto rientrano i progetti di Lama di Palio in agro di Pomarico e dell’azienda
Cocca in agro di Grottole dove, con fondi regionali, sono stati finanziati due laboratori di biodiversità e musei naturalistici”. 

“La multifunzionalità in agricoltura – afferma in proposito l’assessore regionale all’Agricoltura, Vincenzo Viti – come emerge proprio dall’interessante testo elaborato
dall’Università di Perugia, implica nuovi servizi a sostegno delle aree rurali ed è un elemento fondamentale per guardare al futuro della nostra agricoltura e allo sviluppo delle
nostre aree interne.

A tal fine – continua l’esponente del Governo regionale – è importante proseguire  nella interazione con i Gal e con le  associazioni, come appunto Acliterra, che si occupano
delle cosiddette nuove frontiere dello sviluppo agricolo, includendo anche interventi che si ampliano alla sociologia rurale, alla storia e alle tradizioni del territorio sino agli interventi
nel sociale. In questo quadro la Regione Basilicata guarda con interesse al progetto a sostegno dei disabili destinati ad essere utilizzati anche nelle aziende agricole.

A tal fine – conclude Viti –  la Regione ha previsto nell’Asse IV del Psr – Leader, che impegna 39 milioni di euro, misure e azioni di sostegno dell’ambiente, dello spazio rurale, della
qualità della vita e della diversificazione dell’economia rurale”. 

Leggi Anche
Scrivi un commento